Amianto smaltito:
289.256,00 kg.
(da gennaio 2013)

Ultime Notizie

AGEVOLAZIONI FISCALI PER INTERVENTI DI MESSA IN SICUREZZA STATICA DEGLI IMMOBILI: PUBBLICATE LE LINEE GUIDA PER LA CLASSIFICAZIONE DEL RISCHIO SISMICO DELLE COSTRUZIONI
Giovedì 02 Marzo 2017

Classificazione del rischio sismico

Il Ministro delle infrastrutture ha emanato con il decreto del n. 58 del 28/02/2017, le “Linee guida per la classificazione del rischio sismico delle costruzioni” funzionali alla operatività della detrazione fiscale prevista dalla Legge di Bilancio 2017, art. 1, comma 2, lettera c), per gli interventi di messa in sicurezza sismica degli edifici. Tali Linee Guida consentono di attribuire ad un edificio una specifica Classe di Rischio Sismico, mediante un unico parametro che tenga conto sia della sicurezza sia degli aspetti economici.

Il Rischio Sismico è la misura per valutare il danno (perdita) atteso a seguito di un possibile evento sismico. Dipende da un’interazione di diversi fattori messi in relazione:

Il decreto individua otto classi di Rischio Sismico per valutare le costruzioni: da A+ (corrispondente al rischio minore), scendendo ad A, B, C, D, E, F e G (corrispondente al rischio maggiore). Le linee guida forniscono due metodologie per la valutazione:

Il decreto stabilisce anche le modalità per l'attestazione, da parte di professionisti abilitati, dell'efficacia degli interventi. Fermi restando gli obblighi già previsti dal DPR 380/2001, all’art. 3 del decreto sono specificati gli adempimenti spettanti al progettista, al direttore dei lavori ed al collaudatore (ove previsto per legge).
In particolare il progettista dell’intervento strutturale assevera, secondo il modello riportato nell’Allegato B al decreto, la classe di rischio dell’edificio precedente l’intervento e quella conseguibile a seguito dell’esecuzione dello stesso. Il direttore dei lavori e il collaudatore statico, all’atto dell’ultimazione dei lavori strutturali e del collaudo, attestano, per quanto di rispettiva competenza, la conformità degli interventi eseguiti al progetto depositato, come asseverato dal progettista. L’asseverazione del progettista e le attestazioni del direttore dei lavori e del collaudatore devono essere consegnate in copia al committente oltre che depositate allo sportello unico competente. 

Agevolazioni fiscali
Il decreto non entra nel merito delle modalità di fruizione delle agevolazioni fiscali connesse all’esecuzione degli interventi, limitandosi a precisare che le suddette certificazioni sono comunque necessarie per l’ottenimento dei benefici fiscali.

Fonte: Collegio dei Costruttori Edili di Brescia e Provincia


RIMOZIONE AMIANTO 2017 - BANDO INAIL CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO 
Mercoledì 11 Gennaio 2017

E’ stato pubblicato il Bando INAIL, “Incentivi alle imprese per la realizzazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro” e i fondi stanziati per l’anno 2017 per tutto il territorio nazionale sono pari a euro 244.507.756 milioni ed alla Regione Lombardia ne sono stati assegnati 40.940.777,00.

Per i progetti che prevedono lo smaltimento di Manufatti Contenenti Amianto sono state destinate il 30% delle risorse pari ad euro 11.728.049;

Agevolazione. Contributo a fondo perduto pari al 65% delle spese ammissibili fino ad un massimo di € 130.000,00. 
Attività finanziabili. Progetti di investimento volti al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori. 
Soggetti Beneficiari. Potranno beneficiare dell’agevolazione tutte le imprese, anche quelle individuali, iscritte alla Camera di Commercio. 
Spese ammissibili. Saranno ammissibili tutte le spese sostenute dopo il 5 giugno 2017, tra le quali; bonifica amianto, sostituzione di sostanze cancerogene con altre non cancerogene; dispositivi di sicurezza (griglie, schermi fissi o mobili); cappe di aspirazione, abbattimento rumore, ecc.

Presentazione in modalità telematica. Registrazione e salvataggio della domanda che deve raggiungere il punteggio soglia pari a 120 (dal giorno 19 aprile 2017 e fino al giorno 5 giugno 2017 ore 18.00).

Si ricorda che le domande dovranno essere inviate on line e verranno valutate in base all’ordine cronologico di arrivo fino ad esaurimento delle risorse.

Se interessati ad una pre-istruttoria completamente gratuita, o a maggiori dettagli contattateci


Contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati per le imprese. Bando atteso a Febbraio.
Domenica 04 Dicembre 2016

​​


San Zeno Naviglio: Vendesi box auto doppio
Martedì 22 Novembre 2016

In zona semicentrale, comoda a tutti i servizi, proponiamo in vendita BOX AUTO DOPPIO in lunghezza di circa 31 metri quadri, all'interno di piccola palazzina dotata di ampia rampa di accesso con cancello carraio elettrico e comodo spazio di manovra.

Contattaci per maggiori informazioni



Convenzione ANCE Brescia per la rimozione dell’amianto
Martedì 22 Novembre 2016

Gecoedil si è dichiarata disposta ad eseguire gli interventi di rimozione di tetti in amianto e loro sostituzione con altra copertura, con metodologie e costi secondo l’intesa raggiunta tra ANCE Brescia e Comune di Brescia.

Contattaci per maggiori informazioni e preventivi grauiti


Amianto in condominio, bonus 65% per la bonifica
Martedì 22 Novembre 2016

La bonifica dell’amianto entra nei bonus per la riqualificazione energetica dei condomìni. Lo prevede un emendamento al disegno di Legge di Bilancio 2017, approvato ieri.

Ecobonus e bonifica dell’amianto  

Gli interventi di rimozione dell’amianto dalle parti comuni degli edifici condominiali potranno usufruire della detrazione fiscale del 65%. Il valore massimo della detrazione sarà 100mila euro. Saranno ammesse al bonus le spese sostenute dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2018.

La norma prevede però un paletto. Le bonifiche dovranno far parte di un intervento di miglioramento dell’efficienza energetica dell’edificio. Questo significa che il progetto complessivo dovrà essere diretto all’efficientamento energetico del condominio e al suo interno si potrà prevedere anche la rimozione dell’amianto.

Bonifica dell’amianto, le altre misure in campo

Tra le altre iniziative per la rimozione e lo smaltimento dell’amianto ricordiamo gli incentivi per le imprese.
 
Alle aziende che nel 2016 hanno effettuato o intendono completare interventi di bonifica dall’amianto sui loro beni e strutture produttive è riconosciuto un credito di imposta pari al 50% delle spese sostenute. La spesa complessiva per il progetto di bonifica deve essere compresa tra 20mila e 400mila euro. Interventi con un costo inferiore o superiore non sono ammessi all’agevolazione.


Ristrutturazione e "bonus" cominciato il conto alla rovescia
Martedì 30 Agosto 2016

Il giro di boa è già stato effettuato in giugno. Alla fine delle attuali agevolazioni legate alle ristrutturazioni e alla riqualificazione energetica degli edifici mancano quattro mesi, anche se gli addetti ai lavori sono fiduciosi nel rilancio dell'iniziativa fino al 31 dicembre 2017. Per ora, comunque, le percentuali attuali sono in vigore fino al 31 dicembre 2016. Qualora le detrazioni Irpef non venissero prorogate si assisterebbe ad una concreta riduzione, con un vantaggio decisamente minore nell'arco dei dieci anni nei quali viene scaglionata la detrazione.

Giornale di Brescia - martedì 30 agosto 2016


Bonus amianto, a settembre il click day per i progetti di bonifica dei capannoni​
Venerdì 22 Luglio 2016

Il click day per accedere al bonus amianto per i capannoni si svolgerà a settembre. È questo il piano del ministero dell'Ambiente, secondo indiscrezioni che trapelano in queste ore. Il testo del provvedimento attuativo del collegato ambientale (legge n. 221 del 2015) è appena rientrato dal ministero dell'Economia. Oggi sarà firmata la convenzione attuativa, prima del passaggio decisivo alla Corte dei conti. Insomma, siamo a buon punto per completare tutto l'iter previsto: entro l'estate il provvedimento approderà in Gazzetta ufficiale, in vista del giorno chiave per la presentazione delle istanze.

Il nuovo bonus fiscale, secondo la bozza di decreto, prevede uno sconto pari al 50% delle spese e avrà un valore massimo di 200mila euro per impresa, spalmati su tre anni dal 2017 in poi. Il credito, relativo a interventi del 2016, sarà assegnato fino ad esaurimento fondi (17 milioni totali, pari a 5,6 milioni all'anno, da scontare tramite compensazioni), secondo il meccanismo del "click day". Trenta giorni dopo la pubblicazione del decreto scatterà la corsa alle domande.

A beneficiare del credito di imposta saranno i titolari di reddito di impresa che effettuano interventi di bonifica dall'amianto su beni e strutture produttive durante il 2016. Secondo il decreto attuativo, sono ammissibili allo sconto fiscale «gli interventi di rimozione e smaltimento, anche previo trattamento in impianti autorizzati, dell'amianto presente in coperture e manufatti di beni e strutture produttive ubicati nel territorio nazionale effettuati nel rispetto della normativa ambientale e di sicurezza nei luoghi di lavoro».

Il credito è riconosciuto nella misura del 50 per cento delle spese totali che, però, devono sempre superare l'importo minimo di 20mila euro. Il limite massimo dei costi ammissibili è pari a 400mila euro per ogni impresa, che equivalgono a 200mila euro di sgravio. Le spese devono risultare da un'attestazione di un professionista, come il presidente del collegio sindacale, un revisore legale, un commercialista o un consulente del lavoro. Il credito non è cumulabile con altre agevolazioni.

La misura, dopo la pubblicazione delle prime indiscrezioni, ha incassato un altissimo livello di interesse da parte delle imprese. Ma, con il passare dei giorni, questo interesse è stato accompagnato da altrettanta apprensione: il motivo è che lo sconto sarà possibile per spese fatte nel 2016. Quindi, è opportuno non ritardare troppo per consentire agli operatori di programmare i loro investimenti. Allo stesso tempo, sarà necessario lasciare agli uffici tecnici delle aziende un tempo congruo tra la pubblicazione del provvedimento e il click day per la presentazione delle domande.

Su entrambi questi punti arrivano segnali piuttosto rassicuranti dal ministero dell'Ambiente. Il testo ha appena passato lo scoglio del ministero dell'Economia: il decreto è rientrato dal Mef e si prepara al passaggio definitivo davanti alla Corte dei conti. Visto il ritardo accumulato nelle ultime settimane, non sarà possibile centrare il traguardo della pubblicazione in Gazzetta già per maggio/giugno, con il click day da chiudere prima dell'estate. La realtà è che tutto slitterà in avanti di qualche settimana. Così, stando alle ultime indiscrezioni, il click day si terrà nel mese di settembre, con la pubblicazione del decreto un mese prima.

Fonte Edilizia e Territorio Il Sole 24 Ore


Brescia via Passo dello Spluga - Trilocale vendesi 
Mercoledì 20 Luglio 2016

Appena messo in vendita. Trilocale di 80.00 mq. al piano primo senza ascensore. In tranquillo quartiere residenziale nella periferia della città, a due passi dalla fermata della metropolitana di Casazza. L’appartamento si caratterizza per gli spazi ben utilizzabili ed accessibili. L’ampia zona d’ingresso conduce a tutti gli ambienti della proprietà. Cucina, soggiorno con balcone, camera matrimoniale, ampia camera singola e bagno caratterizzano l’unità abitativa oltre ad una cantina, un box-posto auto ed una porzione di verde di proprietà esclusiva. Le finiture sono generalmente buone, inclusi i serramenti, già sostituiti dalla precedente proprietà, e che si presentano del tipo in PVC con doppi vetri, e le valvole termostatiche per la contabilizzazione individuale del calore

Caratteristiche dell'immobile
Superficie commerciale: mq. 80,00
Locali: 2
Camere da letto: 2
Bagni: 1
Balcone: 5,70 mq.
Cantina:1 piano interrato
Box/Posto auto: singolo
Giardino: porzione privata. 
Stato: buono/abitabile
Classe di certificazione energetica: G
Valore di consumo: 177,39  kWh/m² anno
Prezzo d'acquisto: 120.000,00 euro

 

Contattaci per maggiori informazioni



 


Il Geometra Bresciano - La bonifica dell'amianto. Allarme per la situazione nel bresciano
Venerdì 08 Aprile 2016

 


Bando INAIL 2016. Contributi a fondo perduto del 65% fino a € 130.000,00
Venerdì 08 Aprile 2016

Contributi a fondo perduto del 65% fino a € 130.000,00.
Bando INAIL 2016
Investimenti ammissibili: Bonifica amianto
Presentazione delle domande on-line dal 01/03/2016 al 05/05/2016
1 anno di tempo dopo la concessione per effettuare l'investimento
Contattaci e richiedi una verifica gratuita.


Lotta all'illegalità. L'edilizia prepara la "black list" delle imprese
Martedì 15 Marzo 2016

Gecoedl è iscritta all'Associazione Nazionale Costruttori Edili di Brescia, alla Cassa Edile di Brescia (Cape) e all'Albo Nazionale Gestori Ambientali (bonificatori e trasportatori). Premia la professionalità. Contattaci.

​​


Rimozione dell'amianto - Credito d'imposta del 50% a favore delle imprese
Mercoledì 20 Gennaio 2016

Si segnala che è stata confermata l’agevolazione - consistente in un credito d’imposta pari al 50% delle spese sostenute - che viene riconosciuta alle imprese che effettuano interventi di bonifica dell’amianto sui beni e sulle strutture produttive nel corso del 2016.

L’agevolazione è contenuta nella legge 28 dicembre 2015 n.221 recante “Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali”, pubblicata sulla G.U. del 18 gennaio 2016 ed in vigore dal 2 febbraio 2016.

In particolare, la legge 221/2015 riconosce un credito d’imposta, pari al 50% delle spese sostenute, a favore delle imprese che effettuano, dal 1°gennaio al 31 dicembre 2016, interventi di bonifica dell’amianto sui propri fabbricati e capannoni (ovvero su beni e strutture produttive).

Il contributo è riconosciuto fino all’esaurimento dei fondi per esso stanziati nel medesimo Provvedimento, ossia circa 17 milioni di euro (5,667 milioni di euro per ciascuno degli anni 2017, 2018 e 2019).

Per beneficiare dell’agevolazione gli interventi devono avere un importo unitario almeno pari a 20.000 euro.

Con riferimento alle modalità di fruizione del beneficio, viene stabilito che il credito d’imposta è ripartito in tre quote annuali di pari importo e deve essere indicato nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta in cui viene riconosciuto ed in quelle successive in cui il credito viene utilizzato.


Amianto incentivi per le imprese 
Venerdì 15 Gennaio 2016

CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER MIGLIORARE LA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO (SPESE AMMISSIBILI BONIFICA AMIANTO)

Anche per quest’anno è stato confermato il Bando INAIL ISI che prevede un contributo a Fondo Perduto del 65% fino a 130.000 euro per interventi che abbiano ricadute positive sulla salute e sicurezza dei lavoratori.

Rispetto agli anni precedenti, sono previste molte conferme (metodologia, importo massimo e quota agevolata) ma ci sono anche interessanti novità:

 - E’ confermata sia la soglia massima del contributo previsto in 130.000 euro, che la soglia minima prevista in 5.000 euro

- E’ confermato il contributo in conto capitale del 65% delle spese sostenute al netto dell’IVA.

- NOVITA’: Sarà prevista la graduatoria a scorrimento (cioè in caso di mancata assegnazione o rinuncia delle aziende aggiudicatarie si passerà alle successive)

- NOVITA’: Il 30% delle risorse complessive verrà destinato alla bonifica dell’amianto

Grazie alla collaborazione con alcuni Professionisti e di Società con esperienza ventennale nel mondo della finanza agevolata, Gecoedil è in grado di accompagnarvi in tutti i passaggi necessari per la compilazione e l’invio delle domande.

Se interessati ad una pre-istruttoria completamente gratuita, o a maggiori dettagli contattateci 


Coperture in amianto: Verso il credito di imposta sulla bonifica dei capannoni
Martedì 24 Novembre 2015

Notiziario Collegio Costruttori Edili di Brescia e Provincia



Ecobonus verso la proroga: Detrazioni anche nel 2016 ... in attesa della stabilità
Giovedì 19 Novembre 2015

Notiziario Collegio Costruttori Edili di Brescia e Provincia

 


Amianto: 2mila ettari ancora da bonificare
Domenica 08 Novembre 2015

C’è un mare di amianto in provincia. Sulla base dei dati dell’Arpa, fra città paesi abbiamo ancora da smaltire più 2mila ettari21 milioni di metri quadri di lastre che stanno sui tetti di case fabbriche.

Per dare una dimensione concreta: questi numeri corrispondono alla superficie di 4.200 campi da calcio, oppure è come se un Comune come Palazzolo fosse per intero (campagna compresa) ricoperto di lastre cancerogene. In città, il problema è particolarmente presente in alcuni villaggi. 

Di questo passo, ci vorranno ancora quasi 10 anni per smaltire tutto questo amianto.

Fonte Giornale di Brescia Sabato 7 Novembre 2015


Bonifica da amianto
Lunedì 28 Settembre 2015

Brescia e Montirone: Smontaggio e ‪smaltimento‬ di serbatoi idrici o vasi di espansione in cemento ‪amianto‬

Contattaci per maggiori informazioni o per richiederci un 
‪preventivo‬ ‪gratuito‬

 

 


Amianto - Obblighi e responsabilità dell'Amministratore di condominio
Venerdì 18 Settembre 2015

Si è tenuto a Brescia, presso la sede di A.B.A.B.I. (Associazione Bresciana Amministratori Beni Immobili) un incontro con tema ‪amianto, e più in particolare "gli obblighi e responsabilità dell'Amministratore di Condominio". Tra i relatori, oltre ad un rappresentante di ‪Gecoedil‬ ed‪ Edilitam‬, anche il Geom. Lorenzo ‪Bossini‬ ed i fratelli Stefano ed Andrea Orsi di ‪‎ADA‬ (Analisi dati ambientali).

 


Amianto, crescono gli smaltimenti irregolari (e le denunce)
Sabato 08 Agosto 2015

Giornale di Brescia 06 Agosto 2015



Via l’amianto: bonifiche entro gennaio
L’obbligo previsto anche per i privati. Predisposte agevolazioni per rimozione e smaltimento
Venerdì 07 Agosto 2015

Corriere della Sera - Cronaca di Brescia Giovedì 6 Agosto 2015
Liliana Golia

Il tempo per mettersi in regola c’è anche se la scadenza non è lontana. E ci sono gli strumenti per farlo facilmente. Entro il 17 gennaio 2016 bisognerà rimuovere ogni struttura che contenga amianto,come coperture o canne fumarie. Lo prevede il Piano Regionale Amianto, emanato nel 2006 e recepito dal Comune di Brescia che ha avviato da tempo un censimento dei manufatti da smantellare.
È necessario presentare denuncia all’Asl e poi provvedere a rimozione e smaltimento. «Queste ultime sono operazioni che devono essere eseguite da ditte specializzate per evitare danni ambientali e rischi per la salute», ha spiegato l’assessore all’ambiente Gianluigi Fondra. Operazioni che hanno dei costi e per questo c’è chi, in maniera pericolosa, preferisce, il «fai da te», rischiando anche conseguenze penali. Negli ultimi mesi, ha riferito l’assessore alla sicurezza Valter Muchetti, si è registrato un incremento notevole degli abbandoni abusivi, soprattutto in zone periferiche e nelle aree industriali. Via Cerca pare sia particolarmente gettonata per scaricare resti di tettoie e rifiuti di difficile eliminazione. Ma anche al Villaggio Sereno, vicino a un cassonetto, qualcuno ha lasciato dei sacchi contenenti Eternit. La strada più veloce e meno onerosa, senza dubbio, ma anche quella più nociva. «Se nel 2014 gli scarichi abusivi registrati sono stati 43 — a fronte dei 24 del triennio precedente — per il 2015 siamo già a 33, con una previsione di arrivare entro dicembre a 70. In questi primi 7 mesi 8 gli smaltimenti illeciti di Eternit segnalati», spiega Fausto Cancelli di Aprica. Numeri preoccupanti che stanno portando all’elaborazione di una serie di agevolazioni per i cittadini. «Il nostro contact center è a disposizione per avere le indicazioni necessarie», spiega ancora Cancelli che annuncia anche la predisposizione di alcune convenzioni. I cittadini chiamati ad assolvere l’obbligo di denuncia — è prevista una sanzione di 1.500 euro — possono rivolgersi ad Aprica che provvederà alla bonifica attraverso una ditta specializzata, oppure possono provvedere in proprio, avvalendosi di personale competente. Intanto la Polizia Locale ha intensificato i controlli per prevenire anche il trasporto abusivo che avviene soprattutto di notte. «Abbiamo denunciato 8 per- e proceduto al sequestro di mezzi e materiale», spiega il commissario Davide Pedretti. L’Arpa, attraverso perlustrazioni aeree, aveva stimato in circa un milione e 200 mila i metri quadrati di amianto da eliminare, tra città e provincia. «400 mila sono già stati smaltiti» precisa Elsa Boemi, funzionario del Settore Ambiente. «Gli uffici di via Marconi sono a disposizione dei cittadini per supportarli nella compilazione di tutti i moduli, scaricabili anche on line dal sito dell’assessorato». l’invito è quello di mettersi in regola quanto prima e di segnalare eventuali smaltimenti illeciti.


Bresciaoggi 13 luglio 2015: Amianto, lo smaltimento convenzionato
Mercoledì 15 Luglio 2015


Castegnato incontro pubblico: Bonifica amianto a prezzo convenzionato
Venerdì 03 Luglio 2015

Si è conclusa martedì 30 giungo presso il Centro Civico di Castegnato l'attività di promozione della convenzione per la ‪‎bonifica‬ ‪amianto‬ a prezzo calmierato, nata grazie all'intesa di otto Comuni della Provincia di Brescia. Alla presenza del Sindaco e dell'Assessore all'Ambiente ed Ecologia dello stesso Comune, ancora una volta si sono potuti spiegare ai presenti, gli obbiettivi promossi dalla stessa convenzione.

 


Berlingo incontro pubblico: Bonifica amianto 
Sabato 20 Giugno 2015

Ridurre l'inquinamento e migliorare l'ambiente, risparmiare rispetto ai costi di mercato (grazie alle economie di scala), promuovere l'attività delle imprese serie del settore. Questi in breve gli obbiettivi promossi dalla convenzione nata dalla collaborazione di otto Comuni e che ieri sera è stata presentata nella Sala Consiliare del Comune di Berlingo. Prossimo appuntamento martedì 30 giugno a Castegnato. Vi aspettiamo

 



Flero incontro pubblico - bonifica amianto
Venerdì 19 Giugno 2015

Ancora una panoramica e un aggiornamento sulla convenzione per la ‪#‎bonifica‬ ‪#‎amianto‬ a prezzo convenzionato, realizzata da otto Comuni della Provincia di Brescia. In una sala consiliare decisamente gremita e alla presenza di quattro elementi su cinque della giunta Comunale, si è tenuto a Flero l'ennesimo incontro pubblico con tema l'amianto. Come sempre significativo e toccante l'intervento di Lorena Villabruna di Area Mesotelioma Brescia. Prossimo appuntamento questa sera a Berlingo presso la Sala Consiliare dello stesso Comune alle ore 20.30

    



Rudiano incontro pubblico - bonifica amianto
Giovedì 18 Giugno 2015

Ha fatto tappa a Rudiano l'appuntamento per la promozione del progetto di ‪#‎bonifica‬ ‪#‎amianto‬ a ‪#‎prezzo‬ ‪#‎convenzionato‬ realizzato da otto Comuni della Provincia di Brescia. Presenti circa un centinaio di persone che hanno potuto, sotto la guida di Daniela Turra in rappresentanza del Comune, ascoltare le tre imprese firmatarie della convenzione. Prossimo appuntamento questa sera a Flero presso la Sala Consiliare dello stesso Comune alle ore 20.30

 


Roncadelle incontro pubblico - Bonifica amianto a prezzo convenzionato
Mercoledì 17 Giugno 2015

Continuano gli appuntamenti pubblici per la promozione del progetto di ‪#‎bonifica‬ ‪#‎amianto‬ a ‪#‎prezzo‬ ‪#‎convenzionato‬ promosso da otto Comuni della Provincia di Brescia. Ieri è stata la volta di ‪#‎Roncadalle‬ dove, alla presenza di Sindaco, Vicesindaco ed un Assessore dello stesso Comune, si è tenuto un incontro ricco di spunti e di dibattito. Stasera tocca invece a ‪#‎Rudiano‬. L'appuntamento è per le ore 20.30 presso Auditorium Scuole Elementari in via A. De Gasperi n. 41


 



Castelmella incontro pubblico - Bonifica amianto a prezzo convenzionato
Sabato 13 Giugno 2015

In una Sala Consiliare particolarmente affollata si è tenuto a Castelmella un nuovo incontro pubblico per promuovere il progetto di bonifica amianto a prezzo convenzionato, iniziativa promossa da otto Comuni della Provincia di Brescia. Prossimo appuntamento martedì 16 giugno alle ore 20.30 presso la Sala Consiliare del Comune di Roncadelle

 


Lograto incontro pubblico - Bonifica Amianto a prezzo convenzionato
Mercoledì 10 Giugno 2015

Proseguono gli incontri pubblici organizzati dagli otto Comuni della Provincia di Brescia firmatari della convenzione per promuovere il progetto "‪#‎Bonifica‬ ‪#‎Amianto‬ a prezzo convenzionato". Ieri sera è toccato a ‪#‎Lograto‬. Prossimo appuntamento Venerdì 12, Comune di ‪#‎Castelmella‬ Sala Consiliare in Piazza Unità d'Italia, 3 ore 20.30

 


Torbole Casaglia incontro pubblico - Bonifica Amianto a prezzo convenzionato
Martedì 09 Giugno 2015

La Sala Sakurakay di Torbole Casaglia è stata teatro del primo di una serie di incontri pubblici con tema amianto, incontro voluto e organizzato da otto Comuni della Provincia di Brescia per promuovere il progetto "Bonifica amianto a prezzo convenzionato". La serata, che ha visto tra i relatori l'Assessore all'Ambiente ed Ecologia del Comune di Torbole Casaglia Marco Mosca e la Sig.na Lorena Villabruna di Mesotelioma Area Brescia, è stato tra le altre cose occasione proficua di confronto sul tema amianto. Si replica questa sera, martedì 9 giugno alle ore 20.30, presso la Sala Consiliare del Comune di Lograto.

  


Bonifica Amianto a prezzo convenzionato
Lunedì 08 Giugno 2015

‪TorboleCasaglia‬‪‎Castelmella‬‪‎Flero‬‪‎Roncadelle‬‪‎Berlingo‬,‪ Castegnato‬‪‎Lograto‬ e ‪‎Rudiano‬ hanno condiviso un progetto la cui iniziativa è cercare di ridurre l'inquinamento e migliorare l'ambiente risparmiando rispetto ai costi di mercato grazie alle economie di scala, promuovendo l'attività di imprese qualificate del settore. L'iniziativa si rivolge ai privati e alle imprese che posseggono amianto. Le tre ditte convenzionate hanno presentato il proprio sconto per micro e piccole ‪#‎rimozioni‬ standard predefinite. Gecoedil è una delle tre imprese che ha firmato la convenzione. Contattaci per maggiori informazioni o partecipa agli incontri pubblici che sono stati organizzati dagli stessi Comuni. Il primo appuntamento già questa sera alle ore 20.30 presso la Sala Sakurakay "Cascina Portone" in via N. Sauro n. 20/b a Torbole Casaglia.


Amianto, "patto per la rimozione"
Sabato 06 Giugno 2015

Sinergia tra Ubi Banco di Brescia, Ubi di Valle Camonica, Collegio Costruttori e Ance per favorire le bonifiche. Aperta una linea di finanziamento con importi tra 5 e 30 mila euro. Una decina di ditte qualificate opereranno a prezzo calmierati. Gecoedil è impresa coinvolta.




Vendesi Trilocale - Franciacorta - Passirano
Mercoledì 03 Giugno 2015

New Entry: Trilocale con ampia loggia coperta e soppalco interno. Travi e travetti in legno a vista con tavelle superiori in cotto. 

Per maggiori informazioni: categorie Proposte - link a sinistra
(cliccando sul titolo ampia galleria di immagini)

  


Convegno Amianto: Ospitaletto
Mercoledì 03 Giugno 2015

Si è tenuto nei giorni scorsi un incontro formativo sul tema "Gestione rischio ‪#‎amianto‬ negli edifici pubblici e privati". L'incontro, organizzato dall'Amministrazione Comunale di ‪#‎Ospitaletto‬, ed in particolar modo dall'Assessore all'Ambiente, è stato un importante momento di confronto per esaminare gli obblighi di legge nazionale e regionale e dei responsabili delle attività. Tenuto prevalentemente dal Dott. Stefano Orsi (Responsabile tecnico amianto e formatore qualificato), il convegno ha registrato anche l'intervento del Sindaco e dell'Assessore all'Ambiente dello stesso Comune. Durante l'appuntamento sono stati illustrati i metodi e la situazione attuale delle attività di ‪#‎bonifica‬ e ‪#‎censimento‬ dell'amianto.



Amianto, bonifiche a due velocità
Mercoledì 13 Maggio 2015

L'Arpa ha fatto il punto della situazione sullo smantellamento delle coperture in fibrocemento in 78 Comuni bresciani. Flero è al top: rimossi 48 tetti "al veleno" su 192. Da Cevo a Ossimo la Vlacamonica rimane al palo ma in termini percentuali Berzo è un modello virtuoso. Fonte Bresciaoggi mercoledì 13 Maggio 2015



Proposte: Trilocale - Franciacorta - Rodengo Saiano
Sabato 02 Maggio 2015

In contesto signorile ampio trilocale al piano primo con ingresso esclusivo e doppia loggia.

Per maggiori informazioni: categorie Proposte - link a sinistra


Design week Milano
Giovedì 16 Aprile 2015

Design, ricerca, arredo e materiali innovativi sono i protagonisti a ‪#‎Milano‬.  ‪#‎SalonedelMobile#‎Fuorisalone‬ e #‎Expo‬ si collegano idealmente fino a domenica 19 aprile


Auguri di Buona Pasqua
Sabato 04 Aprile 2015

Un grazie particolare ai nostri clienti, collaboratori e fornitori



Speciale MEETING IMMOBILIARE 2015: Vieni a scoprire i nostri progetti. 28 - 29 Marzo 2015 presso VILLA FENAROLI Via Giuseppe Mazzini, 14 Rezzato (BS).
Sabato 28 Marzo 2015

Anche quest'anno Gecoedil sarà presente al MEETING IMMOBILIARE (dal 28 al 29 marzo 2015). Questo evento rappresenta per noi una piattaforma di esposizione di prodotti legati alle nuove coperture per poter beneficiare delle detrazioni fiscali fino al 65% per tutto il 2015. Continua anche lo speciale "Liberati dall'amianto". Una scelta per adeguarsi alle normative europee e che aiuta salute e ambiente. Nelle immagini in allegato il programma completo della manifestazione. Vi aspettiamo

 


Rimozione e smaltimento amianto: Completata la bonifica di fabbricato in via San Martino Castegnato (BS)
Sabato 28 Marzo 2015

Sono state ultimate le opere di ‪#‎rimozione‬ e ‪#‎smaltimento‬ della‪#‎copertura‬ in cemento ‪#‎amianto‬ di un fabbricato in via San Martino a‪#‎Castegnato‬. L'intervento, anche a causa dell'evidente stato di ‪#‎degrado‬della copertura, ha visto l'interesse dell'Amministrazione Comunale oltre che di alcuni residenti, che hanno posto in primo luogo il benessere di chi frequenta e abita questa parte del Paese.



Rimozione e smaltimento amianto: Bonifica fabbricato di via San Martino Castegnato (BS)
Mercoledì 25 Marzo 2015

Inizieranno e si completeranno domani, giovedì 26 marzo, le operazioni di bonifica con ‪#‎rimozione‬ e ‪#‎smaltimento‬ ‪#‎eternit‬ di un fabbricato in Via San Martino a ‪#‎Castegnato‬. Essendo quest'ultimo a ridosso di zone sensibili, parco pubblico e altre proprietà, grazie anche alla collaborazione del Comune si è deciso di chiudere quel tratto della medesima via, dal civico 30/c all’ingresso del Parco del Bocciodromo, dalle ore 07.30 alle ore 17.00, per poter garantire la massima sicurezza delle persone e delle cose durante lo svolgimento di detti lavori e consentirne l’esecuzione nel più breve tempo possibile.



Affitto a riscatto. Con la nuova legge più tutele per chi acquista
Sabato 07 Marzo 2015

Se ne parla da anni, lamentando alcuni aspetti carenti della normativa, in particolare per quanto riguarda (riguardava) un aspetto delicatissimo: le garanzie per chi affittava-acquistava l'immobile. Adesso questo è un problema risolto grazie "alla possbilità di trascrivere il contratto nei registri immobiliari per il periodo di durata del rent to buy e comunque per un periodo non superiore ai 10 anni: la trascrizione vale come una vera e propria prenotazione all'acquisto dell'immobile" (Fonte Giornale di Brescia venerdì 6 marzo 2015)

Corte San Martino - Vendita agevolata - Villetta a Schiera (Categorie Proposte - Link a sinistra)
Contattaci per maggiori informazioni



Proposte: Bilocale Passirano Franciacorta
Giovedì 05 Marzo 2015

In zona particolarmente tranquilla e riservata. Bilocale compreso di camino, impianto di condizionamento e angolo verde. € 45.000,00 angolo cottura e arredo compreso. Ideale anche come investimento.

Per maggiori informazioni: Categoria Proposte - Link a sinistra


Proposte: Roncadelle quadrilocale in contesto signorile
Mercoledì 04 Marzo 2015

Appena messo in vendita. In contesto signorile ampio quadrilocale al piano terra con giardino esclusivo

Per maggiorni informazioni: Categoria Proposte - Link a sinistra


Rifacimento tetto in legno: Cellatica (BS)
Sabato 28 Febbraio 2015

Dopo un periodo di immobilità torna in servizio anche la B22. L'apparecchio di sollevamento è stato montato per un intervento di manutenzione straordinaria a Cellatica (BS), nel quale saremo impegnati nella rimozione di un tetto in legno compreso del manto di copertura oltre al suo rifacimento.

Gli interventi di rifacimento copertura possono usufruire della detrazione fiscale del 50% o del 65%. Contattaci per maggiori informazioni o un preventivo gratuito.


Nuovo intervento di rimozione e smaltimento amianto: Bagnolo Mella (BS) e Passirano (BS)
Domenica 22 Febbraio 2015

Completati due interventi con ‪#‎rimozione‬ e ‪#‎smaltimento‬ di ‪#‎amianto‬ su piccoli manufatti.

Hai lastre di ‪#‎eternit‬ sul garage? sulla tettoia? sul vecchio pollaio? Allo smaltimento pensiamo noi in ‪#‎sicurezza‬ e con risparmio. Contattaci per un ‪#‎preventivogratuito‬

 

 


Nuovo intervento di rimozione e smaltimento amianto: Brescia
Domenica 22 Febbraio 2015

Si stanno completando le opere di manutenzione straordinaria presso un fabbricato residenziale in Brescia. Dopo aver bonificato circa 300 mq. di lastre di copertura in eternit, anche la posa della nuova copertura è in fase di ultimazione. Il pannello utilizzato è del tipo a sei onde sinusoidali con un discreto aspetto estetico. L'isolamento termico è garantito da un'anima in poliuretano espanso. Le opere comprenderanno anche la posa degli adeguati sistemi di anticaduta.

 

 


Gussago (BS) - Completato intervento di messa in sicurezza con bonifica da amianto
Lunedì 02 Febbraio 2015

Si è completato nei giorni scorsi l'intervento di messa in sicurezza con bonifica da amianto presso un capannone artigianale in Gussago (BS). L'intervento ci ha visto posare anche la nuova copertura, in questo caso un pannello metallico autoportante a doppia lamiera con 10 cm. di coibentante in poliuretano (W/m2K 0,22) e adeguato sistema anticaduta permanente (linea vita).

 


Corte San Martino: Villetta a schiera. Vendita agevolata
Mercoledì 28 Gennaio 2015

Opportunità imobiliari. Alla pagina Proposte Villetta a Schiera Classe B I.P.B. 46.19 Kw/m2a


Una prima analisi del Bando INAIL per la sicurezza negli ambienti di lavoro (spese ammissibili bonifica amianto)
Mercoledì 21 Gennaio 2015

Alla pagina Links e Utilità un'analisi del Bando Inail "Incentivi economici alle imprese per interventi in materia di salute e sicurezza del lavoro (spese ammissibili: bonifica amianto)". Una prima verifica per attività finanziabili, soggetti beneficiari, spese ammissibili, tempistica e modalità di presentazione delle domande.

Se interessati ad una pre-istruttoria completamente gratuita o a maggiori dettagli contattateci 


Dall'INAIL oltre 267 milioni di euro alle Imprese che investono in sicurezza (spese ammissibili bonifica amianto)
Mercoledì 14 Gennaio 2015

A partire dal giorno 3 marzo 2015 ed inderogabilmente fino al giorno 7 maggio 2015 INAIL ha aperto un bando per sicurezza negli ambienti di lavoro. Tra le spese ammissibili anche la rimozione amianto e nuova copertura. Il contributo viene concesso a fondo perduto nella misura del 65% dell'investimento. Contributo minimo € 5.000,00 massimo € 130.000,00. Il contributo viene erogato alle imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio industria, artigianato e agricoltura.

Contattateci per maggiori dettagli.


Le principali misure di natura fiscale contenute nella legge di stabilità per il 2015
Domenica 11 Gennaio 2015

Il 22 dicembre 2014 è stato approvato, in via definitiva, il disegno di legge recante "dispositivi per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di Stabilità 2015)". Tra gli interventi di carattere fiscale di maggior interesse la proroga per il 2015 del bonus per il recupero, la riqualificazione energetica e la sicurezza antisismica degli edifici
- Detrazione del 65% per la riqualificazione energetica degli edifici
- Detrazione del 50% per il recupero delle abitazioni e l'acquisto dei mobili
- Detrazione del 65% per la sicurezza antisismica


Rimozione e smaltimento amianto: Gussago (BS)
Mercoledì 07 Gennaio 2015

Riprendono dopo la pausa per le festività natalizie e dell'anno nuovo le operazioni di bonifica da amianto da parte di Gecoedil. L'intervento porterà alla rimozione di circa 600 mq. di lastre in cemento amianto poste in copertura ad un capannone artigianale in Gussago. Tra le opere che verranno realizzate anche la posa del nuovo manto di copertura e degli obbligatori sistemi anticaduta.



Da IlGiornale.it - Vivere con l'amianto
Martedì 09 Dicembre 2014

Trentadue milioni di tonnellata da smaltire in Italia. In Lombardia c'è chi ci convive dagli anni '40. E i rischi per la salute sono altissimi: Di amianto si muore. Si sa. Eppure c'è chi deve conviverci. Sapere che in Italia ci sono ancora 32 milioni di tonnellate di amianto da smaltire, fa specie. Nessuna regione italiana è esclusa, ci sono dentro tutte. E di certo non bisogna stupirsi se in Lombardia, e quindi al nord, si parla ancora di amianto. "Ma come, c'è l'amianto a Milano?!". Suona un po' come dire che la 'ndrangheta al nord non esiste". Stesso effetto, stessa quantità. Per capire la dimensione del problema che è davvero letale, basta capire che per fare un capello occorrono 1.200 fibre di amianto. Risulta impossibile pensare di fare il calcolo per 32 milioni di tonnellate. Un paragone impressionante che dovrebbe smuovere le persone che hanno il dovere di mettere in sicurezza il paese, perché la responsabilità, vista la mole e i costi di smaltimento, non può essere che pubblica. A scattare una fotografia nitida e drammatica è Fulvio Aurora, Segretario nazionale dell'Associazione AIEA (Associazione Italiana Esposti amianto), fondata e formata da ex lavoratori di fabbrica che per anni hanno maneggiato amianto. "Basta una fibra per essere contagiati, specie se ti occupi di bonificare l'ambiente e quindi ti trovi a grattare l'amianto" dice Fulvio. Certamente occorre indossare "l'armatura" con tutte le precauzioni del caso. Le persone invece che abitano nei condomini e si trovano a dovere scendere in cantina quotidianamente per qualsiasi necessità sono costrette a respirare l'amianto puro, decisamente più dannoso dell'amianto color grigio che vediamo sui tetti. Per scendere nella cantina di Ulla, al 179 di via Lorenteggio, dove gli inquilini regolari si contano su una mano, non ci sono protezioni speciali, solo gli stivali di gomma da cui non si separa mai. Causa di forza maggiore. Dopo aver respirato un po' di amianto puro, cosa che Ulla e gli altri condomini fanno quotidianamente, soprattutto chi nelle cantine ci dorme, cerchiamo di capire quanto abbiamo rischiato. Il cittadino deve sapere che il responsabile della salute è il sindaco, quindi deve rivolgersi al comune e al dipartimento di prevenzione locale. E proprio nel quartiere Giambellino incontriamo Franco, abusivo per necessità da 2 anni, dopo essere stato sfrattato, ora fa parte del comitato di quartiere Giambellino-Lorenteggio e si batte per essere regolarizzato. "La polizia fa il suo dovere, deve sgomberare chi è abusivo - dice con convinzione- ma prima occorre bonificare le case e poi assegnarle, qui il problema è da sempre in mano alla politica". Certamente di fronte all'amianto non c'è abusivo o sgombero che regga il confronto, la prima responsabilità della politica è quella di assegnare case dove vivere e non dove morire. Un vero e proprio abuso di amianto, un business, anche perché ai tempi costava poco. Ora invece è troppo costoso smaltirlo, e di fronte a una cifra indicibile, il settore pubblico cosa fa? Per legge è vietato dal 1992, ma prima è stato usato nelle coperture di scuole, ospedali, uffici. Esiste un piano nazionale per l'amianto che non è stato ancora approvato e che ha come priorità la bonifica delle scuole. A Milano, per esempio, ce ne sono decine che avrebbero già dovuto essere bonificate, di fatto siamo al punto di partenza anche se un piano c'è. Fulvio ci fa notare che occorre tenere in considerazione il tempo di latenza che va da quando una persona viene esposta a quando contrae la malattia. Esiste infatti un lasso di tempo che va dai 10 ai 40 anni, " mentre il tempo che passa da quando lo contrai alla morte - dice - non supera l'anno" In Italia sono 4.000 le persone che in un anno hanno contratto le malattie più gravi, nel mondo se ne contano 107.000. Purtroppo, questa sostanza è ancora un business per chi la produce e per chi provvederà alla bonifica.

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/vivere-lamianto-1073295.html


Rimozione e smaltimento amianto: Passirano (BS)
Sabato 29 Novembre 2014

Completati gli interventi di bonifica amianto a Cellatica, hanno preso il via le opere di rimozione e smaltimento di circa 2000 mq. di lastre di copertura in eternit di un capannone artigianale in Passirano (BS). Le opere comprenderanno anche la posa della nuova copertura e degli adeguati sistemi di anticaduta che, anche in quest'occasione, saranno forniti da Ada S.r.l.


Rimozione e smaltimento amianto: nuovo intervento a Cellatica (BS)
Lunedì 24 Novembre 2014

Con i lavori di bonifica di un capannone artigianale in fase di ultimazione (mq. 2.400), sempre a Cellatica sono iniziate le operazione di rimozione e smaltimento di una copertura in cemento amianto (mq. 300) poste sulle pertinenze di un'abitazione residenziale. Anche in questo caso saremo impegnati nel rifacimento della copertura, oltre che delle lattonerie. Il nuovo manto sarà realizzato con la posa di lastre piane ondulate tipo Tegolit con sovrastante copertura con coppi.


Rimozione e smaltimento amianto: Cellatica (BS)
Domenica 16 Novembre 2014

Sono iniziate in questi giorni le operazioni di bonifica del manto di copertura di un'attività artigianale in Cellatica. L'intervento ci vedrà posare, oltre alla nuova copertura, anche i dispositivi anticaduta


Convegno Amianto 30.10.14 Gussago
Mercoledì 05 Novembre 2014

Si è tenuto il 30 ottobre 2014 presso la Sala Civica C. Togni di Gussago il convegno "Gestione rischio amianto negli edifici pubblici e privati": l'incontro assai partecipato è stato un importante momento di confronto per esaminare gli obblighi di legge nazionale e regionale e dei responsabili delle attività. Il convegno ha registrato anche l'intervento dell'Assessore all'Ambiente del Comune di Gussago che ha patrocinato l'evento. Durante l'appuntamento sono stati illustrati i metodi e la situazione attuale delle attività di bonifica e censimento dell'amianto.



Convegno Amianto: Gestione rischio amianto negli edifici pubblici e privati
Mercoledì 29 Ottobre 2014

Sala Civica C. Togni Gussago Giovedì 30 ottobre 2014 ore 20.30 "Gli obblighi di legge nazionale e regionale dei proprietari e/o dei responsabili delle attività". Tutta la cittadinanza è invitata











Ecobonus 2015 alla volata finale
Venerdì 26 Settembre 2014

Riproporre l'Ecobonus nel 2015 alle stesse condizioni di quest'anno. E' questo l'auspicio dell'articolato pianeta dell'edilizia che si attende la riconferma della detrazione del 65%. La decisione, in un primo tempo attesa per agosto, dovrebbe arrivare in ottobre. La speranza di usufruire anche il prossimo anno della detrazione maggiore per i lavori di ristrutturazione che prevedono il miglioramento della prestazione energetica è forte. In questo caso, anche il prossimo anno il contribuente potrà detrarre il 65% delle spese dalla dichiarazione dei redditi - detrazione Irpef da suddividere in dieci rate annuali - per le spese inerenti i lavori di coibentazione di pareti e coperture, il rifacimento di infissi e di serramenti, l'installazione di caldaie a condensazione, a biomasse, pompe di calore, pannelli solari, eccetera. C'è invece qualche dubbio sulla piena riconferma del beneficio per le ristrutturazioni ordinarie che prevedevano uno "sconto" del 50% - sempre da spalmare in dieci anni. In questo caso è infatti in dubbio la copertura economica. Toccherà al ministero dell'Economia valutare. In caso di ridimensionamento, nel 2015 il bonus passerebbe dal 50% al 40%. Per ora pare invece destinato a terminare il 31 dicembre il "bonus mobili", ma anche qui è tutto da verificare.

Fonte Giornale di Brescia


Rimozione e smaltimento amianto
Giovedì 25 Settembre 2014

Neanche il tempo di completare l'intervento presso il capannone di proprietà della Comafer Picivi e, sempre in Provincia di Bologna, abbiamo iniziato l'allestimento di un nuovo cantiere nel quale, oltre alla rimozione e allo smaltimento delle lastre di eternit, realizzeremo anche la nuova copertura. Per quest'ultima, la proprietà ha scelto un pannello sandwich che le consentirà un miglioramento energetico della struttura tale da ottenere i vantaggi fiscali della detrazione in 10 anni del 65% della spesa.


Rimozione e smaltimento amianto - Bologna
Sabato 13 Settembre 2014

Nuova trasferta in provincia di Bologna per la Gecoedil, dove ieri è stato preso in consegna un cantiere in cui, da martedì 16 settembre, inizieremo le operazioni di bonifica da amianto della copertura di un capannone destinato alla demolizione e alla successiva ricostruzione con una distribuzione degli spazi diversa rispetto all'attuale.


Montichiari: Completato intervento di messa in sicurezza con bonifica da amianto
Sabato 30 Agosto 2014

Si è completato nei giorni scorsi l'intervento di messa in sicurezza con bonifica da amianto presso un capannone artigianale in Montichiari (BS). L'intervento, finalizzato anche all'ottenimento delle agevolazioni fiscali per il risparmio energetico, ci ha visto inoltre posare la nuova copertura e la linea vita

Contattaci per qualsiasi tipo di informazione, per una valutazione sullo stato di conservazione dei manufatti contenenti amianto oppure per un preventivo gratuito.


Rischio sismico: gruppo di lavoro dopo la classificazione del territorio regionale
Martedì 19 Agosto 2014

Una nuova classificazione sismica del territorio lombardo è in arrivo da metà ottobre. La Giunta regionale del Pirellone ha infatti approvato su proposta dell'assessore alla Protezione Civile, la bresciana Simona Bordonali, un documento che introduce novità nell'ambito soprattutto della prevenzione dei rischi sismici. La Consulta regionale dell'ordine degli Ingegneri ha istituito un gruppo di lavoro costituito da esperti e qualificati con lo scopo di definire delle prime proposte in materia di prevenzione. Sebbene la Lombardia non sia stata colpita da terremoti di eccezionale gravità negli ultimi due secoli, nel territorio regionale il rischio sismico è tutt'altro che secondario. (Fonte Giornale di Brescia 19 agosto 2014)

Sono previste detrazioni d’imposta anche per interventi antisismici su prime case o edifici d’impresa, pari al 50% o 65% dei costi a seconda della situazione in cui verte l’immobile oggetto dell'intervento. Contattaci per ulteriori informazioni o per un preventivo gratuito


Bonifica da amianto: Nuovo intervento di messa in sicurezza a Montichiari (BS)
Lunedì 18 Agosto 2014

E' iniziato oggi un nuovo intervento di messa in sicurezza di un capannone artigianale a Montichiari (BS). Duemila metri quadri circa di lastre in amianto verranno rimosse, smaltite e sostituite da un pannello sandwich coibentato da 10 cm. La nuova copertura consentirà alla proprietà di portare in detrazione il 65% dei costi sostenuti grazie al miglioramento energetico apportato alla struttura.


Intervento di riqualificazione villa singola
Sabato 02 Agosto 2014

E' di questi giorni l'inizio lavori di una ristrutturazione che si pone l'obiettivo di recuperare e portare in classe A una villa singola dell'hinterland di Brescia di circa vent'anni fa. Oltre ad una nuova e moderna ridistribuzione degli spazi interni l'intervento prevede la fornitura e posa di cappotto esterno, isolamento solaio e nuovi serramenti, oltre a quelle opere mirate a migliorare non solo il comfort abitativo ma a cambiare una casa rivalutandola nel rispetto dell'ambiente e del risparmio energetico. Il progetto architettonico è stato elaborato dallo Studio Associato di Architettura Ferrari di Gardone Riviera.


Territorio: Terremoti, aumenta il rischio. I Comuni bresciani in zona 2 passano da 32 a 52
Martedì 22 Luglio 2014

La Regione Lombardia ha deliberato nei giorni scorsi su proposta dell'assessore bresciano alla Protezione Civile, Simona Bordonali, l'aggiornamento delle zone sismiche. L'importante provvedimento è finalizzato a mantenere alta l'attenzione sul tema del rischio sismico per il nostro territorio regionale dove eventi accaduti nel passato ma anche in tempi più recenti inducono a non abbassare la guardia. Con la nuova delibera regionale il numero dei comuni bresciani inseriti nella zona 2, dove possono verificarsi terremoti di intensità abbastanza forte, passano da 32 a 52. L'area si estende nella zona orientale del Bresciano, ha come limite meridionale il comune di Ghedi incluso, prosegue verso oriente su Montichiari fino a Sirmione e Pozzolengo, e verso nord comprendendo Castenedolo, Borgosatollo e Brescia. Il provvedimento comunque non vuole generare allarmismo ma riaffermare ancora una volta l'importanza della prevenzione come strada maestra per ottenere una maggiore mitigazione del rischio.

Sono previste detrazioni d’imposta anche per interventi antisismici su prime case o edifici d’impresa, pari al 50% o 65% dei costi a seconda della situazione in cui verte l’immobile oggetto dell'intervento. L'incentivo spetta nella misura del 65% in zona sismica 1 e 2 (alta pericolosità) e del 50% in zona 3 e 4 (media pericolosità), in tutti i casi fino ad un importo massimo di 96mila euro, compresi i costi di redazione e rilascio della documentazione che attesti la sicurezza del patrimonio edilizio.


Amianto, 16 Scuole da bonificare. La normativa impone di rimuovere le copertura entro il 2015
Martedì 24 Giugno 2014

In provincia di Brescia l'amianto è sparito dalle scuole ma non completamente. Tra 196 asili e 856 scuole (Valle Camonica esclusa), sono meno del due per cento le strutture con una copertura in amianto. Si tratta di 16 istituti, in dieci dei quali le onduline fuorilegge sono già state "confinate", cioè trattate in modo tale da evitare l'eventuale dispersione delle fibre killer. In cinque altri casi, lo stato di conservazione dei tetti in amianto è considerato dall'Asl "buono". Per mettersi in regola il termine è vicino: fine 2015

Fonte Corriere della Sera Cronaca di Brescia 22 giugno 2014


Agevolazioni fiscali il termine si avvicina
Giovedì 19 Giugno 2014

La legge 147/2013 (legge di stabilità 2014) ha prorogato al 31 dicembre 2014 la possibilità di usufruire della maggiore detrazione Irpef (50%), sempre con il limite massimo di spesa di 96.000 euro per unità immobiliare, e stabilito una detrazione del 40% per le spese che saranno sostenute nel 2015. Dal 1 gennaio 2016 la detrazione tornerà nella misura ordinaria del 36% e con il limite di 48.000 euro per unità immobiliare. Considerando i tempi necessari per gli interventi edili, non c'è ancora molto margine per sfruttare il massimo delle detrazioni possibili.

Nel pacchetto dell'Ecobonus ha trovato spazio anche la bonifica da amianto.


Intervento di messa in sicurezza sismica
Venerdì 06 Giugno 2014

Gecoedil ha effettuato un intervento di messa in sicurezza sismica di un capannone artigianale situato in Crespellano (BO) e sede di una vetreria tra le più importanti realtà italiane in materia di trasformazione del vetro piano.

La sequenza sismica registrata nel 2012 in Emilia Romagna, Veneto e Lombardia, ha avuto un forte impatto su aree del nostro paese caratterizzate da una pericolosità sismica medio-bassa in base alla mappa di pericolosità attualmente in vigore (OPCM 3519/2006). Il riconoscimento formale di tale pericolosità è avvenuto solo recentemente, nel contesto della revisione della normativa tecnica per le costruzioni e della classificazione sismica. Ciò ha determinato la presenza sul territorio di numerose costruzioni progettate e realizzate, anche in tempi relativamente recenti, senza l'adozione di progettazione antisismica. Tra queste costruzioni, particolari criticità sono state manifestate dagli edifici, per lo più con destinazione industriale, realizzati mediante l'assemblaggio di elementi in cemento armato prefabbricati. Le linee di indirizzo riportate nel D.L. 74/2012 forniscono un quadro sintetico delle carenze più rilevanti e sotto il profilo tecnico delineano gli scenari per conseguire gli obbiettivi di miglioramento della sicurezza eliminando le carenze strutturali più rilevanti intervenendo in maniera estesa e sistematica per il conseguimento delle nuove prestazioni richieste.

Sono previste detrazioni d’imposta anche per interventi antisismici su prime case o edifici d’impresa, pari al 50% o 65% dei costi a seconda della situazione in cui verte l’immobile oggetto dell'intervento. L'incentivo spetta nella misura del 65% in zona sismica 1 e 2 (alta pericolosità) e del 50% in zona 3 e 4 (media pericolosità), in tutti i casi fino ad un importo massimo di 96mila euro, compresi i costi di redazione e rilascio della documentazione che attesti la sicurezza del patrimonio edilizio.

Operazioni eseguite

Collegamento in quota tra le travi e i pannelli prefabbricati

Obiettivi
- Evitare il ribaltamento e la caduta dei pannelli di tamponamento
- Capacità di sopportare le deformazioni della strttura portante senza irrigidire il sistema
- Mantenimento dello schema statico preesistente
Collegamento dei pilastri al getto del pavimento industriale
Obiettivi
- Miglioramento vincolo a terra del pilastro; l'intervento permette di ovviare alla cedevolezza rotazionale tipica del plinto a bicchiere isolato fornendo un grado di vincolo aggiuntivo
- Collegamento orizzontale tra i pilastri a livello di fondazione
Collegamento in quota tra le travi e i pilastri
Obiettivi
- Miglioramento del vincolo tra pilastro e trave, impedendo la caduta della trave dal pilastro
- Mantenimento dello schema statico preesistente
Collegamento in quota tra le travi e i tegoli prefabbricati
Obiettivi
- L'intervento crea un collegamento di sicurezza nel caso in cui il collegamento esistente venga meno, si evita così l'eventuale caduta del pannello di tamponamento angolare. Il pannello viene fissato in sommità ai lati del pilastro adiacente, se questo è accessibile dall'interno, altrimenti il fissaggio sarà assicurato dai due pannelli contigui passando il cavo all'esterno.

 Contemporaneamente ai lavori sopradescritti è stato realizzato anche il rifacimento del manto di copertura rimuovendo l'amianto esistente. 


Bonifica da amianto - Asportazione di terra e rocce contenenti sostanze pericolose
Martedì 27 Maggio 2014

Sono iniziate da alcuni giorni le operazioni di asportazione di rifiuti contenenti amianto (riconducibili a lastre in cemento amianto) rinvenute in un terreno a Bassano Bresciano. L'area interessata ha una superficie complessiva di 1.225 metri quadri, anche se le indagini ambientali effettuate hanno consentito di circoscrivere porzioni di area in cui il terreno non risulta conforme ai limiti normativi previsti.


Bonifica da amianto
Giovedì 08 Maggio 2014

In attesa di riprendere le opere a Crespellano (BO), nella giornata di oggi sono stati realizzati due interventi di bonifica da amianto nella provincia di Brescia e più precisamente a Comezzano-Cizzago e a Cossirano dove sono state messe in sicurezza due coperture dalla superficie di 110 mq. circa.



Bonifica da amianto: Nuovo intervento a Crespellano (BO)
Lunedì 28 Aprile 2014

Dopo aver completato opera di bonifica da amianto su una copertura artigianale a Gussago (BS), è iniziato nei giorni scorsi un nostro nuovo intervento di messa in sicurezza a Crespellano (BO). 2.000 metri quadri circa di lastre in amianto verranno rimosse e sostituite da un pannello sandwich coibentato da 10 cm. La nuova copertura consentirà alla proprietà di portare in detrazione il 65% dei costi sostenuti grazie al miglioramento energetico apportato alla struttura. Tra le opere in fase di realizzazione anche quelle di adeguamento sismico.


Amianto, triplicati i tetti da smaltire entro il 2015 Brescia.Corriere.it di Matteto Trebeschi
Domenica 13 Aprile 2014

Non denunciare la presenza di amianto sui propri tetti può costare fino a 1.500 euro. L’obbligo esiste dal 2003, ma le sanzioni sono effettive dal marzo dello scorso anno. È questa la novità che ha spinto oltre 21 mila abitanti di Brescia e provincia a venire allo scoperto. In pochi mesi, nel 2013, si sono materializzate il doppio delle notifiche raccolte in tutti gli anni precedenti. E così, tra capoluogo e provincia (Vallecamonica esclusa), i siti con presenza di fibrocemento sono passati da 10.502 a 31.714. «Faremo dei controlli a campione per vedere se c’è corrispondenza con le autodenunce», osserva Fabrizio Speziani. Lui, responsabile del dipartimento Prevenzione dell’Asl di Brescia, sa bene che il problema è un altro: il tempo. La legge infatti impone di eliminare qualsiasi copertura di cemento amianto entro la fine del 2015. «E invece siamo in ritardo» riflette Speziani. Di certo il cambio della normativa regionale ha dato un impulso alle bonifiche. Nel 2012 i cantieri aperti per rimuovere le coperture fuori legge erano 1.442, l’anno dopo il numero di attività è quasi raddoppiato (2.640). Un’accelerazione c’è stata, «ma a questo ritmo ci vorranno quasi 10 anni», osserva il dirigente dell’Asl. La stima dell’amianto è stata sottovalutata e di conseguenza anche la bonifica per anni è proseguita a rilento. Si è passati dagli 11 mila metri cubi di cemento amianto «eliminati» nel 2006 ai 33 mila metri cubi del 2011. Un dato, quest’ultimo, che segna il trend di smaltimento degli ultimi anni. «Con questo ritmo - riflette Speziani - non è escluso che la Regione conceda una proroga». Sei mesi, forse più, «di sicuro la decisione spetta a loro». Un’ipotesi, quella di posticipare la deadline della bonifica, che la Regione potrebbe valutare anche per non mettere in seria difficoltà le migliaia di famiglie e di pensionati che non hanno i soldi per sostituire l’amianto. E’ vero che possono usufruire della detrazione fiscale fino al 65 per cento, ma il problema è la disponibilità finanziaria: molti non hanno la liquidità per sostenere questo investimento. Un problema, quello delle «onduline» di fibrocemento, che affligge le aree industriali della provincia, ma anche tante stalle e vecchi capannoni artigiani. In città a Brescia l’amianto ricopre molte delle case costruite tra gli anni Cinquanta e Settanta. Si pensi, ad esempio, al villaggio Sereno, al Violino, a Chiesanuova, ma anche ad alcuni quartieri a nord dell’ospedale. I preventivi per la rimozione delle vecchie onduline in queste abitazioni si aggirano sui 15-20 euro al metro quadro, esclusa la nuova copertura. Il problema, infatti, è che il tetto va sostituito e qui le cifre lievitano intorno ai 50 euro al metro quadro. Ottenere un prestito dalle banche non è facile e le aziende non possono certo eseguire i lavori e ottenere un pagamento dilazionato negli anni. Con i bilanci risicati, tanti comuni si aspettavano che fosse la Regione a muoversi. L’auspicio, oggi, è che il Pirellone possa mettere a disposizione fondi ad hoc per i privati con redditi bassi. In realtà da Milano è partita anni fa una sovvenzione pubblica con alcuni milioni di euro, ma questo fondo era destinato agli edifici pubblici: sono stati bonificati ospedali, municipi, scuole, palestre. L’anno scorso erano 42 gli edifici «ripuliti» in tutta la Lombardia e 14 in fase di bonifica. E tra i 32 siti pubblici individuati come prioritari c’è anche l’immobile di Breno dove alloggia l’Asl. L’edificio ospita gli ambulatori e nelle vicinanze c’è un asilo e una Rsa. «Anni fa c’era già stato un intervento di contenimento», spiega il sindaco Sandro Farisoglio, «e nel giro di qualche mese dovrebbero iniziare i lavori». Dopo Mantova e Milano, Brescia è la provincia con più siti da bonificare. In tutta la Regione, nel 2012, si contavano 86 mila strutture tra pubbliche e private corrispondenti ad un volume di quasi 2 milioni di metri cubi. Numeri però sottostimati se si considera che il dato regionale è precedente all’applicazione delle sanzioni e quindi non aggiornato. L’amianto è un rifiuto speciale che può arrivare anche da altre province, ma allo stato attuale le aziende bresciane sono costrette a esportare all’estero gran parte del fibrocemento.Superato il blocco al Tar, la discarica «Profacta» di via Brocchi attende indicazioni dalla Regione per far ripartire l’attività. La Ecoeternit di Montichiari è l’unica in funzione, con un potenziale di 480 mila metri cubi. Nello stesso paese c’è un’altra società, la Padana Green, che è in attesa di completare l’iter autorizzativo. Così come a Travagliato la società «Cerca» vuole aprire una discarica mono rifiuto da 435 mila metri cubi. In entrambi i casi il procedimento non è concluso, ma l’Asl di Brescia ha espresso parere negativo. «Ci siamo basati sul concetto di impatto cumulativo, ma la nostra indicazione non è vincolante», spiega Speziani. Sotto traccia intanto resta il problema degli abbandoni di lastre di amianto in maniera illegale: un danno per l’ambiente e un costo per la collettività. Da più parti l’auspicio è che si possa trovare il modo di inertizzare questo minerale fuori legge e reimpiegarlo in edilizia, «ma negli anni scorsi - ricorda Speziani - un progetto di trattamento termico dell’amianto è stato bocciato perché non dava sufficienti garanzie». 


Anteprima Salone del Mobile 2014 Milano
Mercoledì 02 Aprile 2014

Si avvicina l'appuntamento con il Salone del Mobile ed il Fuori Salone 2014, in programma dall'8 al 13 aprile, e a Milano si respira quell'atmosfera che unisce il mondo del design.



Casa, per Nomisma il mercato bresciano prova a risalire
Lunedì 31 Marzo 2014

Dal Giornale di Brescia del 27 marzo 2013 le indicazioni di Nomisma sul mercato bresciano.

 


Meeting ImmobiliareDal Giornale di Brescia riflessioni dopo la terza edizione
Giovedì 20 Marzo 2014

Al Meeting Immobiliare 2014 erano presenti circa un centinaio fra aziende, banche e associazioni, agenzie e imprese, istituzioni. Un discreto afflusso di pubblico, una eccellente organizzazione (riconosciuta da tutti gli espositori) e un palco di chiacchera ha reso mediamente soddisfatti tutti gli espositori. L'edizione 2014 del Meeting ha visto poi una evidente differenza rispetto all'anno prima. Tutte le banche presenti illustravano proposte nuove, mutui abbordabili e finanziamenti senza ipoteca se si decide di ristrutturare casa. E' un primo segnale che qualcosa si sta muovendo sotto il cielo .... Fra gli stand anche Gecoedil un per le proposte abitative e un per togliere l'amianto.




Meeting Immobiliare - Ieri la chiusura
Lunedì 17 Marzo 2014

Va in archivio la terza edizione del Meeting Immobiliare che ha visto ancora una volta la partecipazione tra gli espositori di Gecoedil. Tre appuntamenti in cantiere per la presa visione di alcune delle nostre proposte ed una serie di contatti per la rimozione e lo smaltimento di amianto, hanno impreziosito una due giorni che ha messo in mostra anche più importanti posizioni. Tra queste, oltre ad un cauto ottimismo sul futuro, una disponibilità ad azioni di unione o gruppo per dar vita a nuove iniziative.


Meeting Immobiliare 2014 - Fiera d  15 e 16 Marzo
Venerdì 14 Marzo 2014

Anche Gecoedil sarà presente alla terza edizione del Meeting Immobiliare che si terrà il 15 e 16 marzo alla Fiera di Brescia. Il Meeting non è solo mercato in senso classico. La rassegna è anche un momento di incontro e confronto di idee, suggestioni, progetti, prodotti e analisi sul mercato oltre che la presentazione dei cantieri. Tra le nostre proposte "Il patto d'acquisto" con formula esclusiva Gecoedil e "Una cucina in omaggio per chi acquista una casa". L'ingresso è libero. Vi aspettiamo


Bonifica da amianto: nuovi interventi a Piacenza
Martedì 11 Marzo 2014

Dopo aver completato la rimozione di circa 2600 mq. di lastre in eternit presenti sulla copertura di un capannone industriale, proseguono i nostri interventi di bonifica e messa in sicurezza nella provincia piacentina. Unitamente ad un paio di porticati a Carpaneto Piacentino è stato bonificato un distributore Agip a Fiorenzuola d'Arda per il quale abbiamo realizzato anche la nuova copertura con lamiere grecate in acciaio zincato



Adeguamento sismico dei capannoni: ci sono gli incentivi
Lunedì 10 Marzo 2014

Come stanno i capannoni delle aziende bresciane in fatto di resistenza anti sismica? Quanti reggerebbero una scossa di media entità? E' stato il tema trattato alla Confartigianato di via Orzinuovi dagli Ingegneri Fabrizio Viola e Ezio Giuriani, dal Direttore di Ubi Maurizio Veggio e dal presidente Aler Ettore Isacchini. Obbiettivo del convegno - introdotto dal presidente Eugenio Massetti e moderato dal segretario Carlo Piccinato - far capire agli imprenditori l'importanza dell'adeguamento delle sede aziendali, attraverso gli incatenamenti delle strutture o la sistemazione dei diaframmi di piano, ma anche far conoscere le opportunità sfruttabili attraverso gli incentivi al 50% e il finanziamento sul 100% del Banco di Brescia. (fonte Giornale di Brescia)
Gecoedil sarà presto impegnata a Bologna per un intervento il cui obbiettivo è la messa in sicurezza di un capannone industriale. Contattaci per una verifica. Ti aiuteremo a trovare una soluzione per ogni tipo di obbiettivo.


Amianto negli elicotteri militari. Indagati i dirigenti dell'Agusta
Lunedì 24 Febbraio 2014

Sarebbero centinaia i militari morti o ammalatisi di mesotelioma, tumore strettamente collegato alla presenza di amianto nell'ambiente. Nei mezzi militari e in quelli di polizia e vigili del fuoco. Dalle navi ai carri armati, dagli aerei agli elicotteri. L'indagine della Procura di Torino è partita anni fa sulle navi militari (circa 300 marinai morti di mesotelioma e altre malattie collegate all'amianto). Il procuratore Guariniello ipotizza il disastro colposo per una dozzina di dirigenti della multinazionale che costruisce gli elicotteri.
Fonte: Corriere della Sera di Venerdì 21 Febbraio 2014


Bonifica da Amianto: Nuovo intervento a Piacenza
Sabato 22 Febbraio 2014

Proseguono gli interventi di rimozione e smaltimento amianto da parte di Gecoedil. In fase di realizzazione la bonifica di una copertura a Piacenza di circa 2600 mq.



Contributi a fondo perduto per migliorare la sicurezza nei luoghi lavoro: spese ammissibili bonifica amianto
Giovedì 06 Febbraio 2014

A partire dal giorno 21 gennaio 2014 ed inderogabilmente fino alle ore 18.00 del giorno 8 aprile 2014, INAIL ha aperto un bando per la sicurezza negli ambienti di lavoro. Tra le spese ammissibili anche la rimozione amianto e nuova copertura. Il contributo viene concesso a fondo perduto nella misura del 65% dell'investimento, fino ad un massimo di 130.000,00 euro. Gecoedil è in grado di accompagnarvi in tutti i passaggi necessari per la compilazione e l'invio della domanda. Se interessati ad una pre-istruttoria completamente gratuita, contattateci per maggiori dettagli


Speciale affitti - Villetta a Schiera a Roncadelle
Venerdì 31 Gennaio 2014

In signorile complesso residenziale a corte villetta a schiera non arredata, termoautonoma, composta da cucina, soggiorno con possibilità di inserimento camino, w.c., ampio portico e giardino al piano terra; numero tre camere, bagno e loggia al piano primo, box doppio e spazio lavanderia al piano interrato. Classe energetica D kWh/m2a 91.33 Euro 650,00/mese


Giornale di Brescia OttopiùCasa Mercoledì 8 gennaio. Comprare casa a rate ma senza fare il mutuo
Giovedì 09 Gennaio 2014

Una delle formule "alternative" di compravendita: si prende subito possesso dell'immobile, ma la proprietà resta al venditore fino alla fine del pagamento. Leggi l'articolo completo.
Vieni a scoprire le nostre soluzioni esclusive a Castegnato. Gecoedil ti propone un nuovo modo di comprar casa con un Preliminare assistito grazie alla presenza di un Notaio in fase di stesura del preliminare; Pagamenti Personalizzati; Pronta consegna; Prodotti finanziari adatti alle diverse esigenze grazie alla collaborazione con un primario Istituto Bancario; Personal Designer per una distribuzione degli arredi il più possibile personalizzata.

Vedi l'articolo completo...



Agevolazioni Fiscali e Bonifica da Amianto
Giovedì 09 Gennaio 2014

Continuano anche nel 2014 le detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie: le misure previste dalla Legge di Stabilità e nel decreto "Milleproroghe" hanno confermato la proroga per le detrazioni fiscali previste per le spese di ristrutturazione immobiliare e di riqualificazione energetica. Tra le spese ammissibili anche la bonifica amianto.
Nel frattempo continuano anche i nostri interventi di rimozione e smaltimento amianto. Le opere attualmente in fase di esecuzione riguardano la copertura di un capannone a Ciserano (BG) e sono finalizzate anche all'ottenimento delle agevolazioni fiscali per il risparmio energetico grazie ad una copertura realizzata con un pannello coibentato dello spessore di 10 cm.



Contattaci per un preventivo gratuito. Ti aiuteremo a trovare soluzioni per ogni tipo di intervento


Bonifica dall'amianto: Nuovo intervento a Gussago (BS)
Venerdì 06 Dicembre 2013

Gecoedil ha iniziato un nuovo intervento di rimozione e smaltimento amianto presso un'unità artigianale in Gussago (BS). L'intervento che ci vedrà posare anche la nuova copertura ha una superficie di circa 900.00 metri quadri ed è finalizzato anche per l'ottenimento delle agevolazioni fiscali per il risparmio energetico. i tempi previsti per la realizzazione di tutte le fasi lavorative sono di dieci giorni.


Particolare nuovo cantiere


Bonifica dall'amianto: Nuovo intervento a Desenzano
Venerdì 29 Novembre 2013

Si è completato in data odierna l'intervento di rimozione e smaltimento di amianto in matrice compatta da un'abitazione in Desenzano. A nostro carico anche la posa del nuovo manto di copertura realizzato con un pannello coibentato in poliuretano dello spessore di 8 cm. a 6 onde sinusoidali.


Particolare della copertura prima dell'intervento di rimozione


Particolare nuova copertura



Bonifica dall'amianto: Nuovo intervento Gecoedil
Giovedì 14 Novembre 2013

E' iniziato in data 11 Novembre un nuovo intervento di bonifica dall'amianto da parte di Gecoedil. Le opere di rimozione e smaltimento rigurdano la copertura di un Capannone in Gussago (BS), il cui nuovo manto di copertura verrà realizzato con dei pannelli sandwich con coibentazione poliuretanica dello spessore di 10 cm. per poter usufruire delle detrazioni fiscali del 65% per il risparmio energetico.



Bonifica dall'amianto: Rimozione e smaltimento Gecoedil
Martedì 05 Novembre 2013

Completata in data 31 ottobre la rimozione e lo smaltimento di circa 1.000,00 metri quadri di lastre in eternit e sottostante strato di lana di roccia contaminata ad Ospitaletto (BS). L'intervento ci ha visto realizzare anche il nuovo manto di copertura con un pannello sandwich coibentato dello spessore di 30 mm. e la posa di adeguato sistema di anticaduta (linea vita).


Particolare della copertura prima dell'intervento

Particolare nuovo manto di copertura

Opere di Sicurezza: Particolare rete anticaduta



Cerchi casa ? Gecoedil ti propone un nuovo modo di comprare casa: Preliminare con immissione anticipata nel possesso
Venerdì 04 Ottobre 2013

Vieni a scoprire. Castegnato soluzioni esclusive. Preliminare con immissione anticipata nel possesso scontando interamente la somma pagata nel periodo concordato in attesa dell'atto definitivo di compravendita; Preliminare assistito. L'assistenza di un Notaio in fase di stesura del preliminare potrà infatti offrire quel sostegno necessario per risolvere eventuali criticità che potrebbero emergere in fase di stesura del contratto; Pagamenti personalizzati. Possibilità di pagamenti al 100% personalizzati con l'opportunità di un accollo mutuo; Pronta consegna; Prodotti finanziari. La collaborazione di un primario Istituto Bancario consentirà di trovare il prodotto finanziario più adatto alle diverse esigenze; Personal Designer. Per una distribuzione interna il più possibile personalizzata. E ancora i vantaggi per l'inquilino - acquirente: Acquisto dell'immobile framesi a prezzo bloccato oggi; Al momento dell'acquisto l'affitto - acconto pagato non andrà perduto; Al momento dell'acquisto diminuirà l'importo del mutuo che verrà eventualmente richiesto con conseguente risparmio sugli interessi dovuti; Tempi ridotti per entrare in casa; Possibilità di accollo mutuo con conseguente risparmio sull'atto notarile e spese di istruttoria mutuo.
Villetta a schiera - Classe B I.P.B. 46.19 Kw/m2a; riscaldamento a pavimento a pannelli radianti; listoni parquet; gres porcellanato; canna fumaria in soggiorno e taverna; vasca idromassaggio; teleriscaldamento; predisposizione condizionamento; predisposizione allarme con contatti antintrusione; porte scorrevoli a scrigno; possibilità di personalizzazione interna
Spazioso trilocale ristrutturato al primo ed ultimo piano compreso di cucina. Soggiorno con angolo cottura separato, atrio notte con due ampie camere, bagno, due balconi, cantina e posto auto coperto. C.E. G

Visualizza Proposte


Bonifica dall'amianto. Milano lavori in una scuola su 3
Mercoledì 18 Settembre 2013

Una scuola milanese su tre contiene amianto. Il dato emerge dall'analisi che il Comune ha commissionato a una società specializzata: dei 350 istituti controllati (elementari e medie statali), ben 105 presentano tracce del minerale messo fuori legge dal 1992.

Fonte Corriere della Sera 17 settembre 2013



Rimozione e smaltimento amianto
Mercoledì 04 Settembre 2013


Proseguono i nostri interventi di bonifica eternit. Dopo aver rimosso circa 200 metri quadri di lastre da copertura a Rudiano (BS) danneggiate dalle violente precipitazioni atmosferiche di luglio, stiamo completando anche la rimozione e lo smaltimento di circa 190 ml. di tubazioni rivestite in cemento amianto all'interno di un fabbricato in Brescia, con la tecnica del glove bag. Anche gli interventi di bonifica da amianto rientrano tra i lavori ammessi alle agevolazioni fiscali. Contattaci per un preventivo gratuito.

Copertura a Rudiano prima dell'intervento


Rimozione tubazioni in Brescia


Agevolazioni Fiscali: Quali i lavori ammessi ? Praticamente tutti
Venerdì 30 Agosto 2013

L'elenco dei lavori ammessi all'agevolazione del 50% è praticamente senza fine. In generale, la detrazione riguarda le spese sostenute per interventi di manutenzione straordinaria, per le opere di restauro e risanamento conservativo e per i lavori di ristrutturazione. Oltre agli interventi sulla struttura come spostamento di locali interni, nuove porte o finestre, rientrano quindi anche interventi che vanno dalla sicurezza, all'impiantistica, al rifacimento dei balconi, praticamente tutto. Possono usufruire della destrazione sulle spese di ristrutturazione anche gli inquilini, purchè dimostrino di aver sostenuto le spese. Il termine scade il 31 dicembre 2013; 96.000,00 euro è la spesa massima ammessa al beneficio fiscale per unità immobiliare; 10 anni è il tempo su cui andrà spalmata la detrazione dell'Irpef. Con gli ecobonus la detrazione fiscale tocca invece il 65%. (Fonte Giornale di Brescia del 29 Agosto 2013)

Contattaci per un preventivo gratuito. Ti aiuteremo a trovare soluzioni per ogni tipo di intervento


Agevolazioni Fiscali per ristrutturazioni e riqualificazioni energetiche
Martedì 27 Agosto 2013

Sul fronte delle ristrutturazioni edilizie la detrazione del 50% è stata prorogata al 31 dicembre 2013. Da gennaio 2014 tornerà al 36%. L'ultimo provvedimento ha innalzato dal 55% al 65% anche la percentuale di detraibilità delle spese sostenute per gli interventi di efficienza energetica. Una distinzione va fatta per gli interventi sui condomini dove la detrazione è stata prorogata al 30 giugno 2014. Il bonus consiste in detrazioni dall'Irpef o dall'Ires. Investire per ristrutturare la propria abitazione dotandola di impianti moderni, con cappotti, nuovi serramenti, sicurezza statica e antisismica, non ha solo il vantaggio di accrescere la qualità della nostra vita, ma anche quello di ridurre anche fino al 60% le spese in bolletta, di gas e elettricità. L'agevolazione spinge anche lo smaltimento dell'eternit, occasione per affrontare ora ed in anticipo rispetto al termine del 2016, un tema di rilievo in primis per la salute e l'ambiente.

Contattaci per un preventivo gratuito. Ti aiuteremo a trovare soluzioni per ogni tipo di intervento.


RIMOZIONE E SMALTIMENTO AMIANTO
Giovedì 01 Agosto 2013

Completato lo smaltimento di 140 mq. circa di lastre in eternit in matrice compatta ad Ospitaletto. In sostituzione è stato realizzato un nuovo manto di copertura con pannelli sandwich con finitura simil-coppo con coibentazione poliuretanica da spessore 4 cm.

Particolare prima dell'intervento


Particolare nuovo manto di copertura


Vendesi Palazzo Vecchia Posta - Nigoline di Corte Franca
Mercoledì 17 Luglio 2013

In un territorio meraviglioso tra le colline bresciane ed il Lago d'Iseo vendesi fabbricato. Posizionato in un'eccellente contesto adiacente al Franciacorta Golf Club, il Palazzo si sviluppa su tre piani fuori terra più uno interrato, oltre ad un'area di pertinenza esclusiva di circa 1.500,00 metri quadri di cui una parte destinata a parco con essenze secolari.

Vedi Proposta


Rimozione e smaltimento amianto
Giovedì 04 Luglio 2013

Proseguono le opere di bonifica amianto. A Brescia e più precisamente in via Cremona, Gecoedil ha rimosso circa 210 metri quadrati di lastre di eternit. L'intervento ci ha visto protagonisti anche nella formazione del un nuovo manto di copertura. In aggiunta alla posa di nuove lastre ondulate colorate tipo Tegolit, è stato fornito un isolamento dallo spessore di 4 cm. oltre ad un telo di freno al vapore. La copertura è stata completata con la posa della linea vita e con coppi di recupero.



Expandere, occasione di confronto
Venerdì 14 Giugno 2013

Si è chiuso con la partecipazione di 300 aziende, di cui il 90% bresciane, l'evento ideato dalla CdO e che si è svolto a Brixia Expo. Expandere è stato momento di confronto anche per la Gecoedil. Tra le aziende presenti abbiamo avuto occasione di incontrare la EcoSism che ha studiato un innovativo sistema costruttivo per la realizzazione di edifici eco - compatibili, la 4 Project Marocco società bresciana in grado di offrire consulenza tecnica e finanziaria nella realizzazione di opere edili in Italia o all'estero, la Zlab che si occupa di acustica ambientale, la Sinthesi azienda italiana impegnata nell'Home and Building Automation o più semplicemente automazione degli impianti, la PBR di Maclodio che si occupa invece di trattamento rifiuti, i rappresentanti della Camera di Commercio Italiana per la Svizzera ed i loro colleghi della Germania e molti altri ancora.



Gecoedil a Brixia Expo con Expandere
Martedì 11 Giugno 2013

Anche Gecoedil sara' presente alla seconda edizione di Expandere, evento organizzato dalla Compagnia delle Opere con l'intento di favorire la conoscenza reciproca fra imprenditori e la condivisione di iniziative ed opportunita' di crescita per la propria impresa. L'edizione 2013, in programma giovedì 13 a partire dalle ore 9.30, ospiterà fino a 400 imprese bresciane, lodigiane, mantovane e venete di tutte le dimensioni e settori merceologici

Expandere Info Evento 2012


Smaltimento Amianto
Venerdì 07 Giugno 2013

Continuano i nostri interventi di rimozione e smaltimento amianto. Dopo aver completato la bonifica di un fabbricato in Castegnato è stata la volta di una copertura in Brescia. Nel primo intervento il nuovo manto è stato realizzato con pannelli in fibro - cemento e successiva posa di coppi; nel secondo invece la nuova copertura è stata realizzata con un pannello coibentato dello spessore di cm. 3. In entrambi i casi le proprietà hanno potuto beneficiare delle agevolazioni fiscali portando in deduzione fino al 50% dei costi sostenuti.


Particolare coperture in Castegnato prima dell'intervento di Bonifica

Particolare copertura in Brescia prima dell'intervento di Bonifica


Agevolazioni fiscaliProroga di sei mesi per le ristrutturazioni edilizie, le bonifiche da sostanze dannose come l'amianto e per i lavori che determinano un risparmio energetico
Domenica 02 Giugno 2013

Agevolazioni fiscali: proroga di sei mesi per le ristrutturazioni edilizie. Il bonus e' stato confermato nella misura del 50% fino ad una spesa massima di 96 mila euro. Il limite e' annuale per singola abitazione. La detrazione si spalma su dieci anni in altrettante rate dal valore costante. Rientrano nel l'agevolazione del 50% i lavori di manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro e risanamento, ristrutturazione edilizia e urbanistica. Ottengono il bonus anche una serie di lavori su parti accessorie, come la costruzione di un garage o l'installazione di impianti di domotica o di strutture atte a rimuovere le barriere architettoniche. Anche le bonifiche degli edifici da sostanze dannose come l'amianto sono ricompresi nella normativa. Beneficiari del l'agevolazione sono i titolari dell'immobile a titolo di proprietà', di possesso e di uso, che abbiano pagato le spese: si parla tanto del proprietario tanto di chi detiene la semplice nuda proprietà' o l'usufruttuario, ma anche di chi è in affitto o in comodato, o del familiare convivente del possessore. Passera' dal 50% al 65%, dal primo luglio prossimo, fino al 31 dicembre, l'agevolazione per chi effettua, in questo lasso di tempo, lavori nell'abitazione che determinino un risparmio energetico. Il decreto del governo Letta reca anche altre novità: la detrazione del 50% per le ristrutturazioni edilizie spetta per un importo massimo di 10 mila euro anche per l'acquisto di mobili legati all'intervento; proroga per l'applicazione dell'ecobonus agli edifici condominiali non per sei mesi ma per un anno, un allungamento giustificato dal fatto che le decisioni condominiali sono difficili da assumere in brevi lassi di tempo.

Fonte: Corriere della Sera 2 Giugno 2013


Presentato progetto per edilizia pubblica
Mercoledì 22 Maggio 2013

In un contesto difficile come è oggi il mercato immobiliare diventa importante conoscere e discutere sulla praticabilità di alcune proposte. Per questo motivo pubblichiamo, dopo avervi aggiornato sul convegno di Castegnato, l’articolo comparso ieri su più mezzi di informazione del nostro territorio:

Lombardia, case invendute: presentato progetto per edilizia pubblica 20.05.13 - Presentato oggi al Pirellone il progetto di legge della Lega Nord. Rolfi: “Per 5 anni ALER non potranno costruire ma solo acquisire invenduto”

Presentato oggi in Consiglio regionale un progetto di legge della Lega Nord sul bisogno abitativo in Lombardia. In merito è intervenuto il vicecapogruppo del Carroccio, Fabio Rolfi.
“La nostra proposta di leggespiega Rolfiimpone all’ALER di non costruire più nessun alloggio nei prossimi 5 anni ma di sostenere interventi di Edilizia pubblica unicamente per mezzo dell’acquisizione di nuove case rimaste invendute. L’invenduto in Lombardia ammonta a circa 170 mila alloggi, un numero che da solo basta a spiegare la grave crisi del mercato immobiliare e del settore edile nella nostra Regione.
La normativa che abbiamo presentato oggi si propone di  raggiungere contemporaneamente 3 obiettivi: difendere il suolo da una ulteriore e inopportuna cementificazione, aiutare in modo non speculativo il comparto dell’edilizia e dare una risposta alla diffusa domanda di appartamenti per fini sociali.
Si tratta quindi di una vera inversione di tendenza rispetto alle vecchie logiche di housing sociale. Passiamo da un modello basato sulla costruzione di nuovi edifici, e relativo consumo di territorio, a un modello non solo più rispettoso dell’ambiente ma che tiene conto dell’attuale situazione di crisi e in grado di venire incontro in tempi brevissimi alle esigenze delle giovani coppie o di anziani in difficoltà.”

Fonte: Bresciavera.it


Affitto con riscatto: se ne è parlato a Castegnato
Martedì 21 Maggio 2013

Più di cinquanta persone hanno partecipato lunedì 20 maggio  nella sala conferenze del Centro Civico, all’iniziativa dell’Amministrazione comunale di Castegnato (Assessorati Lavoro-Attività Produttive e Urbanistica) per discutere su un argomento quanto mai attuale: l’acquisto della casa con il sistema dell’Affitto  a riscatto. Dopo l’introduzione del vice sindaco Patrizia Turelli e la relazione del sindaco Giuseppe Orizio, sono state proposte due interessanti comunicazioni: Stefano Vittorio Kuhn, Direttore Generale Ubi-Banca di Vallecamonica ha trattato il tema: “Banche: mutui e accesso al credito”. Di ”Affitto a riscatto, una  nuova possibilità di acquistare casa” ha trattato il notaio Enrico Lera, segretario del Consiglio Notarile di Brescia. Una esperienza pratica e diretta di affitto con riscatto è stata invece portata dalla nostra impresa. Il vivace dibattito con quesiti, risposte e commenti, ha coinvolto efficacemente tutti i presenti.

Dalla relazione del sindaco Giuseppe Orizio:

”Il diritto ad una casa e l’aspettativa di una casa propria, il crollo delle compravendite di abitazioni e il difficile accesso al credito bancario, sono tutti elementi che si intrecciano nella difficile situazione economica che sta vivendo l’Italia. Il modello tradizionale cui siamo stati abituati si è per una buona parte incrinato: chi aveva bisogno di casa si rivolgeva al venditore (diretto o intermediario), si preoccupava di avere le risorse economiche necessarie (proprie o da Banca), il notaio interveniva  per sigillare il tutto con il crisma della legalità. Oggi, salve le eccezioni, permangono il bisogno di casa e di vendere casa, ma scarseggiano risorse proprie, le garanzie, il credito bancario…. C’è una preoccupante situazione di stallo che ha ricadute sulla situazione personale di singoli e coppie o famiglie e sull’economia. Non c’è una ricetta magica come possibile soluzione, ma ci sono iniziative ed interventi anche originali che possono aiutare a fornire le risposte agli Acquirenti, ai Venditori, alle Banche e Notai, all’occupazione, al mercato ed all’economia nel suo insieme… con l’obiettivo che non possiamo mai scordare che è di  star bene tutti…. nel giusto,  facendo ciascuno al meglio la propria parte. In questo contesto difficile, è quindi opportuno conoscere e discutere sull’originalità e percorribilità di alcune proposte, non nuovissime ma poco conosciute, quali l’affitto che porta alla proprietà dell’abitazione, mettendo insieme chi cerca casa, chi la vende o la costruisce, chi può garantire e finanziare l’operazione, chi può certificare. L’Amministrazione comunale si è fatta volentieri parte attiva in questa riflessione, nella consapevolezza che anche in questo modo si creano le condizioni per rispondere al bisogno di abitazione espresso dai nostri cittadini.”


Casa ... In proprietà ... In affitto.  Se ne parla Lunedì 20 maggio alle ore 20.30 presso la Sala Conferenze Centro Civico del Comune di Castegnato.
Martedì 14 Maggio 2013

Si terrà Lunedì 20 maggio 2013 presso la Sala Conferenze Centro Civico di Castegnato con inizio alle ore 20.30 un incontro – dibattito, organizzato dal Comune di Castegnato ed in particolare dall'Assessorato Lavoro - Attività Produttive e Assessorato Urbanistica, con al centro dell’attenzione la casa. Grazie alla partecipazione di Stefano Kuhn (Direttore Generale Ubi Banca di Vallecamonica) e di Enrico Lera (Notaio in Brescia e Segretario del Consiglio Notarile di Brescia) si apriranno dei momenti di confronto accanto ad aspetti come il credito, le banche, il mercato, l’affitto a riscatto e il preliminare con immissione anticipata nel possesso. Proprio in questi ultimi due ambiti il Notaio Lera, che già al Meeting Immobiliare di Brescia 2013 era stato tra i protagonisti di un affollatissimo incontro,  porterà la propria esperienza nel tentativo di aiutare a comprendere queste formule.


"Corte San Martino" Castegnato - Aggiornamento
Martedì 23 Aprile 2013

Operazione in uscita presso il fabbricato "Corte San Martino" a Castegnato. In data odierna è stata infatti stipulata proposta d'affitto con prelazione d'acquisto tra la Gecoedil e la Società A&M Servizi S.r.l. di Amodeo e Masnovi, che si occupa di Medicina del Lavoro e Sicurezza. Già presenti sul territorio di Castegnato da oltre un anno, Amodeo e Masnovi inizieranno l'attività nella nuova sede a partire dai primi giorni di Giugno 2013.


Rimozione e smaltimento amianto
Lunedì 22 Aprile 2013

Dopo gli interventi di Castegnato, prosegue l'opera di rimozione e smaltimento amianto da parte della Gecoedil. A Roncadelle sono stati smaltiti nei giorni scorsi 500 mq. di copertura, mentre a Sarezzo è in pieno svolgimento l'intervento di rimozione di altri 130 mq.. In entrambi i casi il nuovo manto di copertura verrà realizzato con un pannello in lamiera da 100 mm. che, grazie alle sue qualità, consentirà alle tre diverse proprietà di portare in detrazione fino al 55% delle spese sostenute per il risparmio energetico.


Milano design week
Lunedì 15 Aprile 2013

Ha chiuso i battenti il Salone del Mobile di Milano. I numeri tra espositori, visitatori, operatori e presenze da 160 Paesi confermano ancora una volta lo straordinario successo della manifestazione. Sulla pagina Facebook di Gecoedil alcune immagini dai cortili dell'Università Statale di Milano dove la rivista Interni aveva organizzato il proprio evento. Nella foto parte delle 5000 rane in plastica colorata e riciclata che in occasione della Fiera sono state lanciate nei Navigli. L'idea dal Collettivo d'Artisti CRACKING ART GROUP. La gittata aveva uno scopo benefico.



SALONE DEL MOBILE 2013
Lunedì 08 Aprile 2013

Ritorna a Milano il Salone del Mobile, la fiera internazionale dedicata all'arredamento e al design. L'evento, uno degli appuntamenti più importanti a livello internazionale per quello che riguarda il settore della casa e dell'arredo è in programma da martedì 9 a domenica 14 aprile e si svolgerà a Rho Fiera. La manifestazione si caratterizza anche per una serie di eventi sparsi un in tutta la città in location storiche o nuove. Il "Fuori Salone", questo il nome che viene dato a tutto ciò che è organizzato fuori dalla fiera, si svolge presso la Triennale, l'Università Statale, presso i distretti di Zona Tortona, Brera Design District e di Ventura Lambrate, coinvolgendo comunque tuttà la città. Sul canale You Tube di Gecoedil il meglio del 2012 e la presentazione dell'evento 2013.

Milano Design Week - Playlist Gecoedil ....


Meeting Immobiliare 2013 - "Il lancio lungo per scavalcare la crisi: idee e casi di successo"
Lunedì 08 Aprile 2013

Ancora dal Meeting Immobiliare di Brescia. Fabrizio Valente, fondatore di Kiki Lab, che di mestiere gira per il mondo per scoprire forme nuove di commercio, modalità innovative e curiose. Un divertente intervento, grazie anche ad uno spezzone di Zelig, per provare a scavalcare la crisi.

Vedi l'intervento....


Amianto - Bonifiche a Castegnato
Giovedì 28 Marzo 2013

Sono terminati questa settimana i primi lavori di rimozione di lastre in cemento amianto programmati dalla nostra Impresa a Casteganto (4.000,00 kg. la quantità totale smaltita). Alcuni di questi interventi hanno portato anche alla bonifica di aree sensibili. Nelle fotografie sottoriportate l'intervento in un edificio confinante con un asilo, le cui lastre in eternit sono state sostituite da un nuovo manto di copertura in coppi. Una forte sensibilità nell'affrontare interventi di bonifica da parte dei cittadini di Castegnato è dovuta anche al contributo dato dall'incontro formativo sul tema Amianto organizzato dal Comune di Castegnato, ed in particolar modo dagli Assessori Patrizia Turelli ed Edoardo Corongiu.





Anche l'Europarlamento contro l'amianto
data inserimento 20 Marzo 2013

Nella sessione plenaria di Strasburgo, approvata a larga maggioranza una risoluzione che propone di adottare una strategia comune per l'eliminazione totale della fibra killer, ancora presente in un gran numero di edifici, macchinari, tubature, treni e navi del continente. Il relatore Stephen Hughes: "E' un messaggio forte della Commissione, che ora deve agire

Vedi i dettagli da INAIL ...


Meeting Immobiliare - In fiera 2.800 visitatori
data inserimento 18 Marzo 2013


La seconda edizione del Meeting Immobiliare va in archivio con un buon successo di pubblico e tra chi era in fiera qualcuno ha colto l'occasione per parlare direttamente con il costruttore e con l'agenzia immobiliare. Così è stato anche per Gecoedil (nella foto il geom. Crema Pierangelo - fondatore della Gecoedil - in compagnia del Presidente del Collegio dei Geometri di Brescia geom. Platto ed il segretario dello stesso Colleggio geom. Bellotti). Tra le richieste di informazioni più gettonate l'affitto a riscatto, che la nostra impresa ha proposto per una villetta a schiera all'interno di Corte San Martino a Castegnato e per una serie di appartamenti a Rodengo Saiano (visita il link a sinistra Proposte per avere maggiori dettagli). Tra gli eventi molto seguito il dibattito andato in scena domenica alle ore 15.30 "L'affitto a riscatto, capirne di più" con protagonista tra gli altri Luigi Mensi, Direttore Generale Bcc Pompiano e Franciacorta. Interessante oltre che divertente anche l'intervento di Fabrizio Valente, fondatore di KikiLab, dal titolo "Il lancio lungo per scavalcare la crisi: idee e casi di successo" che come al solito ha provato a fornire nuove idee proponendo forme nuove di commercio.

Vedi tutti i dettagli del GdB...

Alla pagina Facebook Impresa Gecoedil invece l'album di fotografie completo dell'evento.


Meeting Immobiliare - Anche Gecoedil sarà presente all'edizione 2013
data inserimento 14 marzo 2013

Sabato 16 e Domenica 17 marzo alla Fiera di Brescia - Brixia Expo (ingresso libero al pubblico) si terrà la seconda edizione della rassegna che si pone l'obbiettivo di fare incontrare il pubblico alle imprese costruttrici, agenzie immobiliari, sviluppatori, progettisti e industrie. Siamo lieti di segnalare che la nostra impresa parteciperà alla manifestazione. Vi aspettiamo!

Vedi tutti i dettagli...


Amianto - Dal censimento alla bonifica
data inserimento 13 marzo 2013

Sono oltre 36mila i moduli per il censimento amianto compilati nel bresciano e l'Assessore all'Ambiente del Comune di Brescia Paola Vilardi promuove una campagna informativa per formare e informare sugli adempimenti normativi e procedurali sul tema amianto. L'appuntamento è fissato per venerdì 15 marzo alle ore 15 presso l'Auditorium del Museo di Scienze naturali di via Ozanam, 4. Ad intervenire, oltre all'Assessore all'Ambiente ed al vice presidente dell'Associazione Comuni di Bresciani, i tecnici di Asl, Arpa e Comune di Brescia.

Per ulteriori informazioni al link Rimozione Amianto (a sinistra) gli articoli del Giornale di Brescia e del Corriere della Sera del 9 marzo 2013


Castegnato via Verdi - Trilocale piano primo
data ultimo aggiornamento 6 marzo 2013

Spazioso trilocale ristrutturato al primo ed ultimo piano. Soggiorno con angolo cottura separato, atrio notte con due ampie camere, bagno, due balconi, cantina e posto auto coperto. € 135.000,00 compreso di cucina.

News: Inserito nuove immagini e planimetria con superfici interne

Vedi tutti i dettagli...


Speciale affitti - Rodengo Saiano Bilocale piano terra
data ultimo aggiornamento 06 marzo 2013

Appartamento Bilocale completamente arredato, disposto a piano terra in un recente contesto residenziale molto tranquillo. Ingresso, soggiorno con angolo cottura, disimpegno notte, camera matrimoniale, bagno finestrato con doccia, giardino privato e box singolo. Termoautonomo. Classe Energetica C Ipe 85,60

News: Inserito planimetria piano terra

Vedi tutti i dettagli...


Amianto - Per lo smaltimento obbligatorio rivolgersi a ditte specializzate
data inserimento 01 marzo 2013

Scaduto il tempo per consegnare la notifica di presenza amianto in luoghi e strutture nell'ambito del cosidetto "censimento amianto", regolato dalla legge regionale del 2012 "Norme per il risanamento dell'ambiente, bonifica e smaltimento dell'amianto", è tempo ora di pensare alla bonifica. Anche perchè se è vero che vi è l'obbligo di rimuovere l'amianto entro il 2015, tuttavia, leggiamo sul sito dell'Asl di Brescia "nel caso in cui si registrino condizioni di pericolo per la salute a causa della possibile dispersione in ambiente delle fibre ed il soggetto responsabile non attua interventi di bonifica, previa verifica delle condizioni di rischio, l'Azienda sanitaria locale propone al sindaco l'emissione di una ordinanza che disponga l'attuazione della bonifica". Naturalmente per lo smaltimento è obbligatorio rivolgersi a ditte specializzate nella rimozione e nello smaltimento. Se si decide di affidarsi al fai da te non si incorre solamente in una multa, ma la normativa prevede anche una denuncia penale nel caso si abbandoni il materiale rimosso. Per chi ha una copertura in amianto, che sia il tetto di un garage, di un ricovero attrezzi o di una casa, c'è un passo in più: va scaricato dal sito www.regione.lombardia.it il documento per stimare l'indice di degrado e autovalutare lo stato di conservazione. Atto che non va controfirmato da nessun professionista e che non comporta spese. Ricordiamo che l'amianto è un materiale estremamente pericoloso perchè le sue fibre, spiega l'Asl, "sono molto sottili, tendono a sfaldarsi dividendosi longitudinalmente, rimangono sospese in aria e vengono respirate. E' quindi necessario ridurre il più possibile l'inalazione e non disperderle nell'ambiente per eliminare il rischio tumori (principalmente polmone, pleura, laringe)".

Fonte: Giornale di Brescia 28 febbraio 2013


Rodengo Saiano: Modifica a Ultimi Immobili Rodengo Saiano

data inserimento 6 gennaio 2013

Operazione in uscita tra gli Ultimi Immobili ancora disponibili a Rodengo Saiano. In data 5 febbraio 2013 è stato infatti venduto il trilocale 01 a piano terra all'interno del Complesso Residenziale "Ai Colli" (via Dei Cumartelli / Via Biline)

Vedi tutti i dettagli...


Incontro pubblico su tema Amianto
data inserimento 1 febbraio 2013


Incontro partecipato quello svolto il 30 gennaio 2013 presso la Sala Conferenze Centro Civico Castegnato. L'iniziativa, aveva tra le altre cose, lo scopo di fornire informazioni in merito alla notifica da inviare all'ASL territorialmente competente in merito alla presenza di amianto negli edifici la cui scadenza era prevista per il 31 gennaio 2013. Patrizia Turelli (Vice Sindaco del Comune di Castegnato e responsabile Attività Produttive) e Edoardo Corongiu (Assessore Ambiente) hanno commentato la serata definendola un aiuto ai nostri cittadini. Sul sito del Comune e presso gli Uffici Comunali sono stati messi a disposizione i moduli che vanno compilati e presentati all'ASL di competenza.


Amianto
data inserimento 30 gennaio 2013

Si terrà questa sera alle ore 20.30 presso la Sala Conferenze Centro Civico Castegnato un incontro formativo con tema l'amianto organizzato dal Comune di Castegnato ed in particolare dall'Assessorato all'Ambiente e dall'Assessorato al Lavoro e alle Attività Produttive. Tra gli argomenti che verranno trattati anche gli aspetti della normativa regionale ed in particolare le competenze e gli adempimenti, tra cui l'obbligo di autonotifica. Scade infatti domani il termine per la presentazione del modulo NA/1 con cui i proprietari di immobili devono comunicare la presenza di amianto all'Asl.


Corte San Martino - Castegnato

data inserimento 16 gennaio 2013
 
Un nuovo modo di vivere il centro. Nel cuore del paese ad un passo da tutti i servizi. Edifici in Classe B
 
News: Villetta a Schiera n. 13 - Sconto sul già vantaggioso listino 2012 - Gennaio 2013 - Una possibilità in più Vendita con Affitto a Riscatto
 
Vedi tutti i dettagli...

Rodengo Saiano: Ultimi Immobili - Prezzi rivisti
data inserimento 14 gennaio 2013
 
Complesso Residenziale "Ai Colli" (via Dei Cumartelli / Via Biline) e "Ai Glicini" (via Moie) ultimi immobili trilocali e bilocali a chiusura cantiere. Prezzi rivisti. Possibilità vendita affitto con riscatto.

Vedi tutti i dettagli...

Spazio Commerciale per Negozi e Uffici - Castegnato - Corte San Martino
Vendita – Affitto – Affitto con riscatto

data inserimento 14 gennaio 2013

In posizione centrale con ottima visibilità, affaccio diretto sulla strada, ampia disponibilità di parcheggi con 30 posti auto pubblici nel raggio di poche decine di metri. 105 metri quadri, divisibili anche in due unità, con possibilità di personalizzazione interna, riscaldamento a pavimento, predisposizione condizionamento e impianto antintrusione, certificazione energetica B IPE 41.19, idoneità acustica. Possibile deposito al piano interrato, box e/o posti auto esterni privati.

Speciale affitto: vuoi avviare una nuova attività ? Ti offriamo due mensilità gratuite!
Affitto con riscatto: Possibilità di pagare un affitto e di acquistare domani al prezzo concordato oggi, scontando quanto già pagato

Vedi tutti i dettagli...

Ristrutturare casa: detrazioni fiscali. Una occasione (forse) irripetibile.
Fonte Giornale di Brescia 11 gennaio 2013


Fino a giugno 2013 c'è la detrazione fiscale del 50% per sistemare la propria abitazione. La più recente novità, in merito alle detrazioni fiscali sulle ristrutturazioni edilizie e' stata introdotta dal d.l. n. 83 del 22 giugno 2012, che ha elevato, anche se per un periodo limitato di tempo, la misura della detrazione e il limite massimo di spesa ammesso. In particolare per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 30 giugno 2013 la detrazione IRPEF aumenta al 50% e raddoppia il limite massimo di spesa (€ 96.000,00 per unità immobiliare). In pratica se si eseguono interventi fino a 96.000 euro per ristrutturare casa, si può, in 10 anni scaricare dall'Irpef la metà. I lavori per i quali spetta l'avevo l'agevolazione fiscale sono ampi. Tra questi interventi di manutenzione ordinaria, opere di restauro e risanamento conservativo, lavori di ristrutturazione edilizia, tutta la sicurezza (dal gas alla cucina), l'eliminazione delle barriere architettoniche o anche la realizzazione di un nuovo box auto. C'è poi tutto il capitolo del risparmio energetico e molto altro ancora (interventi per l'isolamento acustico, installazione caldaia, condizionatori, canne fumarie, sostituzione finestre, rifacimento recinzioni, rifacimento bagno, ecc.).

Contattaci per maggiori chiarimenti o per richiedere dei preventivi gratuiti.

Rimozione Amianto: Contributi a fondo perduto per migliorare la sicurezza nei luoghi di lavoro
data inserimento 11 gennaio 2013

Il 23 dicembre 2012 è stato Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Bando INAIL, “Incentivi alle imprese per la realizzazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro”. I fondi stanziati per l’anno 2012 e per tutto il territorio nazionale sono pari a euro 155 milioni ed alla Regione Lombardia ne sono stati assegnati 27,1 milioni di euro. Lo stanziamento diviso per Regione è stato effettuato in funzione del numero degli addetti e del rapporto di gravità degli infortuni. Tra le spese ammissibili la Bonifica Amianto. Grazie alla collaborazione con alcuni Professionisti  e di Società bresciane con esperienza ventennale nel mondo della finanza agevolata, Gecoedil è in grado di accompagnarvi in tutti i passaggi necessari per la compilazione e l’invio della domanda.
 
Contattateci per maggiori dettagli.

Franciacorta - Nigoline di Corte Franca - Vendesi Area Edificabile
data inserimento 11 gennaio 2013
 
 
Realizza il tuo progetto. In posizione molto tranquilla, adiacente al Golf Club Franciacorta, disponiamo di area edificabile ideale per la realizzazione di villa singola o villa bifamiliare

Vedi tutti i dettagli...

Realizzazione e hosting a cura di TecHelp (2011) login